Waiting for… Dubai 10


La novità è che tra 6 giorni esatti partirò per una breve vacanza di fine inverno a Dubai.

In attesa di preparare i bagagli e volare al caldo, ecco comunque gli aggiornamenti delle ultime settimane.

– Sono sopravvissuta al cataclisma domestico per eccellenza: quello dell’Imbianchino in casa.
E’ stata dura ma sono molto soddisfatta dei risultati, infatti ora la mia stanza preferita, quella dove sono solita ascoltare musica, fare pilates (le tre o quattro volte l’anno in cui mi ricordo di farlo) e rilassarmi è diventata di un bel colore rosso fragola che mi piace molto e mi comunica vibrazioni positive.

– Per festeggiare la dipartita dell’Imbianchino e riprendermi dalla maratona di pulizie che la sua presenza ha comportato, la settimana passata ho sperimentato un nuovo tipo di massaggio, quello Karmico.
E’ stupendo e lo consiglio assolutamente: lettino riscaldato, luci soffuse e candele, movimenti lunghi che rilassano profondamente i muscoli e una musica perfetta fatta di canti di uccelli e rumore di pioggia.

– Ho cambiato parrucchiere e colore di capelli.
Del nuovo parrucchiere sono molto soddisfatta se non altro perché ha una meravigliosa poltrona massaggiante per coccolare le clienti durante le infinite sedute di colorazione.
Riguardo alla tonalità che ho scelto invece… bè avete presente  Il  Curioso caso di Benjamin Button e il colore dei capelli di Cate Blanchett?!?
Ecco… diciamo che fortunatamente è solo un riflessante!

Week end di San Valentino (breve cronaca).
Abbiamo trovato un sole stupendo ma purtroppo il freddo polare ci ha un po’ tarpato le ali impedendoci di girare come avremmo voluto, comunque nel complesso siamo stati molto bene.
Sabato siamo partiti tardissimo come è purtroppo nostra pessima abitudine e ci siamo fermati nell’Outlet di Valdichiana (che decisamente non è tra i miei preferiti) per comprare alcune cosette.
Quindi abbiamo fatto uno spuntino per strada e siamo arrivati a Bagno Vignoni intorno alle 14.30
Il B&B dove abbiamo deciso di soggiornare, la Locanda San Buonaventura si è rivelato carino ma, nell’immenso panorama di strutture simili che si possono trovare in Toscana, a mio parere manca decisamente di quel qualcosa in più che può rendere un luogo particolarmente suggestivo e quindi preferibile a centinaia di altri simili.
Insomma pulito, grazioso, arredato nell’ormai abusato stile country, colazione senza infamia e senza lode, discreto rapporto qualità prezzo.
Il paesino di Bagno Vignoni è delizioso anche se non me lo aspettavo così piccolo e la vasca termale (in cui purtroppo non si può più fare il bagno) è incantevole.

Nonostante il tutto si riduca a quattro case sono riuscita comunque a fare uno shopping molto proficuo.
Proprio sulla Piazza Sorgente infatti c’è la deliziosa Bottega dell’Artigiano un negozietto etno-chic dove potete trovare incantevoli gioielli afghani e moghul, splendide casacche di lana finemente ricamate, piccole e impalpabili giacche di seta grezza, gonne ed abiti originalissimi cuciti dalla proprietaria, una deliziosa signora un po’ hippy con cui ho fatto anche una piacevole chiacchierata sull’India.
Io ho acquistato una bellissima gonna che nello stile mi ricorda molto le creazioni parigine del mio amatissimo à la Bonne Renommée ma ad un prezzo decisamente più contenuto.
Insomma se andate a Bagno Vignoni fate assolutamente una sosta in questo negozietto!
Per quello che riguarda il lato mangereccio del week end invece consiglio assolutamente il Ristorante la Parata per l’ottimo rapporto qualità prezzo (menù degustazione a 25 euro, bevande incluse), mentre ho trovato graziosa ma decisamente troppo cara L’Osteria della Madonna anche visto e considerato che il menù è limitato a pochi piatti adatti più che altro ad uno spuntino.

Ma passiamo a cose meno prosaiche!
Nei dintorni di Bagno Vignoni c’è solo l’imbarazzo della scelta quanto a luoghi da visitare e cose da fare: rocche, paesini, terme, abbazie.
Non fate il nostro stesso errore: se volete concedervi una mezza giornata di relax nelle bellissime Terme sensoriali di Chianciano ricordatevi che durante il week end è necessario prenotare, altrimenti farete la strada a vuoto proprio come noi!
Per un’esperienza musicale mistica invece vi consiglio una visita alla splendida Abbazia di Sant’Antimo a Castelnuovo dell’Abate, dove potrete ascoltare i suggestivi canti gregoriani della Comunità di Canonici Regolari sette volte al giorno, negli orari delle funzioni liturgiche.

Nel piccolo bookshop L’Arca di Sant’Antimo si possono acquistare molti bei libri e cd e la comunità organizza anche bellissimi seminari per imparare il gregoriano e il canto polifonico.
Infine irrinunciabile un po’ di shopping enogastronomico (olio, vino, formaggi di Pienza, salumi di cinta senese… c’è solo l’imbarazzo della scelta) per riportare a casa i sapori della Terra di Siena.


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

10 commenti su “Waiting for… Dubai

  • Nirvanainblu

    eh amica mia, Dubai … attendo ogni descrizione delle tue sensazioni … tutte anche quelle che ti faranno arricciare il naso 🙂

    tralasciamo l’episodio imbianchino … piaga sanguinante di ogni casa … ammiro la vetrata sul verde e poterlo gustare al caldo di un colore denso :-))))

    buona domenica a te ed un abbraccio 🙂

  • BaiLing

    Grazie!

    Sono davvero contenta che ti sia piaciuta la mia stanza del relax 🙂

    Riguardo a Dubai non vedo l’ora di partire, è una città che mi affascina tantissimo… ma sto anche diventando matta a cercare di organizzare questo piccolo viaggio perché i giorni sono pochi ed io vorrei vedere e fare tantissime cose, ma non riesco ad incastrare tutto!

    Mettici poi che i prezzi sono veramente folli, tutto costa almeno 4 o 5 volte più che nel resto del mondo: alberghi, ristoranti, escursioni, corse dei cavalli… persino i biglietti dell’autobus costano un’assurdità!

    Comunque al mio ritorno farò una telecronaca dettagliata di tutto!

    Un abbraccio carissima e a presto!

  • IoMariposa

    Tesoro la tua casa è stupenda!

    Ce la stai mostrando a pezzi, ma la trovo meravigliosa.

    Per quanto riguarda Dubai devi concedermi un ” Che culo! ” che è quello che straranno pensando tutti..

    la toscana è il mio habitat ( già sai ) e per via di seconde case e parentado, io sono stata in appartamento nel we di San Valentino, quindi ho cucinato pranzi leggeri ( a parte il pecorino di Pienza che mi sono riportata a casa!) e, avendolo visto quasi tutto il Chianti, abbiamo deciso per un’incursione a Città della Pieva

    ( un pò deludente, a dire il vero )

    ho cercato disperatamente negozi..ma niente ( Pollock deve aver chiamato la federcommercianti )

    un abbraccio, cherie