#mytravels. Budapest. 8


Eccomi di ritorno da Budapest, con il famigerato 2009 alle spalle e un sacco di cose da raccontare.

Prima di partire per scaramanzia non ho voluto scrivere nulla e vi ho lasciato i miei auguri senza dirvi che i bagagli erano già pronti: con tutto quello che è successo nelle ultime settimane non ero per niente sicura di arrivare a destinazione senza altri intoppi! Invece l’aereo è atterrato in terra magiara con addirittura mezz’ora di anticipo, alle 23.10 ero già sotto la doccia e a mezzanotte precisa, ripuliti e tirati a lucido, brindavamo con la bottiglia di Moet et Chandon rosé comprata a Fiumicino pochi minuti prima di decollare.

Di come il viaggio di ritorno (1 ora e 30 minuti di volo, sulla carta) si sia trasformato nella tipica odissea italiana vi racconterò in un’altra occasione.

Ora, dal calduccio del mio lettino, voglio solo lasciarvi qualche immagine della mia escapade.


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

8 commenti su “#mytravels. Budapest.

  • utente anonimo

    Hai fatto benissimo! Povere pelliccette!
    Immaginavo facesse un freddo colossale e non sai cosa sto soffrendo qua! Non vedo l’ora di sentire il caldo e abbadonare il piumino per un altro anno.

    Sono curioso di vedere le tue foto!
    Niente vergogna su…hai visto no che ghignaccia c’ho io nelle mie!
    Un bacino al cavallino!

  • BaiLing

    @zyo:
    Ovvio che c’e’ il trucco!
    Le mie foto in notturna continuano ad essere delle schifezze proprio come a Parigi 😀

    @missfefe:
    Si’, per fortuna ce l’abbiamo fatta a partire e devo dire che e’ stata una mini-vacanza bellissima nonostante il freddo polare.
    Un abbraccio anche a te Amica!!

    @Rano:
    Sei un tesoro Amichetto fashionista :-***
    Faceva freddo eccome! Non tanto per le temperature che erano basse ma ne ho subite di peggiori, quanto per il vento gelido che soffiava continuamente!!
    Non sai quanto avrei voluto comprarmi un colbacco, sbavavo davanti alle bancarelle che li vendevano ed erano stupendissimi… ma purtroppo erano tutti di pelliccia vera e ho preferito morire di freddo ma non tradire i miei principi 🙁

    Appena ho un attimo di tempo carichero’ tutte le foto venute bene, spero che ce ne sia anche qualcuna di mia: non sono per niente fotogenica ed odio posare davanti all’obiettivo quindi di solito e’ difficile che ci scappi qualcosa di buono!!!
    Ora scappo a trovare il mio cavallino che non vedo da una settimana e mi manca da morire.
    Un baciotto :-***

  • utente anonimo

    Suonano le campane!!! Non sai come ho atteso il tuo ritorno! Mi sei mancata da morire e pensa che ogni giono andavo sul tuo blog per vedere se c’erano notizie! Adesso ci sono!! Le foto sono bellissime…e mi fai venir voglia di partire pure a me, se non fosse che qua le temperature sono precipitate e fa freddissimo! Una fotina all’abito scelto l’hai fatta vero?
    Ma non faceva freddo????

    Che bello che sei tornata!!

  • utente anonimo

    Questa sì che è una sorpresa! Hai imparato a fare le foto di notte in mia assenza? No… secondo me c’è il trucco! :p
    Zyo