7 things. 16


7 Cose.
Un romanzo bellissimo.
Le biografie di due uomini speciali.
Una danza macabra.
Un mega concerto estivo.
Un film appena visto.
E un po’ di dannata tecnologia.

1) The Help di Kathryn Stockett.
Se vi è piaciuto il fim adorerete sicuramente anche il romanzo. Consigliatissimo.



2) Nella mia wish list dei libri da leggere c’è Viaggio Sentimentale tra i profumi del mondo di Jean-Claude Ellena, il mitico naso della Maison Hermès, l’autore dell’incantevole Jardin après la mousson che, da un punto di vista emozionale, rimane senza ombra di dubbio il mio
profumo del cuore.

3) E’ ora di riprendere in mano anche un’altra biografia speciale, quella di Clément Marty in arte Bartabas…

4) … perché tra appena due settimane sarò ad Aubervilliers per assistere a Calacas, la danza macabra di Bartabas dedicata al Día de los Muertos.
[Avviso alle sfortunate amiche che condivideranno con me l’esperienza: ragazze so già che mi esalterò fino alle lacrime e che quando vedrò comparire il mio adorato cavaliere del vento mi tramuterò in una perfetta bimbaminkia, quindi abbiate pazienza!].

5) E a proposito di amiche, di deliri adolescenziali e di esaltazioni varie: ogni volta che la mia amica P. mi telefona e mi chiede “hai impegni per il tal giorno dell’anno prossimo?” capisco subito che devo prepararmi ad un nuovo pellegrinaggio.
Questa volta si va a San Siro e il protagonista della nostra sacra adorazione è sempre lo stesso.

6) Due giorni fa abbiamo visto il nuovo film di Bertolucci tratto dal romanzo Io e Te di Ammaniti. Non è certo il capolavoro del regista ma ve lo consiglio comunque. E’ un bel ritratto dolce-amaro dei guai dell’adolescenza e la colonna sonora è bellissima.

7) Sto completando il periodo di transizione tra il mio vecchio mini pc e il nuovo VAIO.
Non so come sono riuscita nella titanica impresa di configurare il Windows Live Mail (ma non era tanto bellino il buon vecchio Outlook?! Che bisogno c’era di inventarsi un nuovo programma per gestire la posta?!) e di installare tutti i miei programmi preferiti, ma credo che non potrò mai superare la mia viscerale avversione per Windows 7.
Non è colpa mia se sono una ragazza all’antica completamente incompatibile con le nuove tecnologie!


Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

16 commenti su “7 things.

  • monia

    Amica, conoscendo bene sia te che amica P. non ho dubbi sulla sortita a S. Siro!!! per Bartabas invece mi piange il cuore, sarà meraviglioso!!! ma davvero mi rattrista non poter fare il tris, e poi proprio a casa sua! Mi accontenterò del racconto!

    • Miss Bailing
      Bailing L'autore dell'articolo

      😀 non potevo lasciare sola la zia P. in quest’avventura!!!
      Però sono tristissima di non poter fare il tris da Bartabas insieme a te! Chi mi darà man forte quando mi metterò a litigare con la gente che fa casino e non assste in religioso silenzio?!?
      Poi Aubervilliers è il nostro sogno di una vita!
      Mi sa che mando il mio curriculum per entrare nel Teatro Zingaro o nell’Accademia di Versailles e non torno più a casa amica!
      Secondo me anche Sero sarebbe contento di diventare un cavallo di Bartabas… gli spettacoli sembrano abbastanza spassosi pure per i quadrupedi!

  • Benedetta

    Amica il video che hai postato è davvero bello, immagino che meraviglia sarà assistere dal vivo!
    Ma per quello che riguarda il tuo cavaliere del vento… confesso di preferire il famoso panettiere 😛
    Baci :-***

    • Miss Bailing
      Bailing L'autore dell'articolo

      😀 Devo confessarlo: benché io ami e adori Bartabas (tipo che se me lo chiedesse prenderei con me il mio quadrupede e correrei a vivere in una roulotte ad Aubervilliers per fare parte del suo teatro Zingaro), il panettiere rimane sempre il panettiere!!!
      Credo che sarà molto emozionante andarci a comprare i croissants al mattino 😛

      • Benedetta

        Amica, ormai sono in fibrillazione!
        Ho già cominciato a fare e disfare l’elenco delle cose da stipare in valigia, e so già che al momento di chiuderla lo sconvolgerò nuovamente…. ma il bello è anche questo!!
        Mi sa tanto che faremo indigestione di croissants 😛

        • Miss Bailing
          Bailing L'autore dell'articolo

          Anche io ho cominciato a costruire mentalmente la valigia ma non sono ancora venuta a capo di nulla!
          5 giorni in un trolley sono una vera mission impossible…
          Temo che prenderemo qualche kg: ci sono i pani e i croissants del nostro caro Gontran, ma anche il Montecristo di Arnaud e i macarons di Pierre… sto male solo al pensiero 😀
          E vogliamo parlare dei bubble tea?!?
          Baci cara :-***

  • effi

    bartabas! visto anni fa a spoleto, incantata- devo fare un bis con altri suoi spettacoli:)
    (the help non è male, avevo grossi pregiudizi e invece il libro non è nient’affatto stupido e ben scritto e il film è piacevole. su bertolucci invece non mi pronuncio: con lui ho abbondantemente chiuso e, nonostante la bulimia filmica che mi contraddistingue, non lo andrò a vedere per nessuna ragione)

    • Miss Bailing
      Bailing L'autore dell'articolo

      Hai visto Eclipse a Spoleto?! Anche io 😀
      Mi ricordo che ero andata con tutte le mie amiche di scuderia e che dopo lo spettacolo avevamo cenato nel carrozzone ristorante ed eravamo al tavolo a fianco degli artisti!
      Poi anni dopo sono tornata a vederlo a Roma durante l’Europa Festival… due esperienze indimenticabili!
      Ma è tutta una vita che sogno di andare ad Aubervilliers 🙂

      Come mai questa “rottura” con Bertolucci?!

      • effi

        già che non l’ho mai amato particolarmente, ma dopo “the dreamers” mai più nulla di suo, per nessun motivo:(
        (usare la mer di charles trenet per una scena volgare è imperdonabile!)

  • the brunette

    OMG…io sono rimasta più che affascinata da questo spezzone di video!
    Calacas, danza macabra di Bartabas…non ne avevo mai sentito parlare prima e ora mi nasce l’urgenza di vivere le emozioni di questo spettacolo…
    Come ti invidio amica…
    :***

    • Miss Bailing
      Bailing L'autore dell'articolo

      Non è meraviglioso questo video?!?
      Non hai idea di quanto sono emozionata al pensiero di vedere questo spettacolo dal vivo 🙂
      Purtroppo sono alla fine di una lunghissima tournée, ma se ti capita di andare a Parigi prima di Natale vanno in scena 5 giorni a settimana!
      Baci cara :-***

  • Enrica

    Mi incuriosisce ‘The Help’, anche se ammetto mi risulta difficile leggere un libro di cui ho già visto il film. Dopo aver visto ‘La versione di Barney’ (e aver letto che il libro era ancora meglio) l’ho comprato ma alla fine non l’ho mai aperto!
    Spero di riuscire a vedere anche Io e te, se non lo tolgono presto dal cinema. In settimana tocca a Venuto al mondo su cui ho sentito pareri contrastanti.

    • Miss Bailing
      Bailing L'autore dell'articolo

      Anche io vorrei andare a vedere Venuto al mondo: ho visto uno speciale su Sky che mi ha un po’ incuriosita!
      A me di solito non dispiace leggere i romanzi dopo aver visto i film che ne sono tratti, anzi!
      Mi incuriosisce molto scoprirne le differenze e quindi penso proprio che metterò nella mia wish list La versione di Barney perché il film l’ho davvero adorato (quanto ho pianto tra l’altro!)

  • Meggie a pois

    Amica, il libro di Ellena stuzzica anche me, ma non saprei se prenderlo “in carta e ossa” oppure digitale: so cosa mi consiglierai, ma io non ho più spazio in casa!!!
    Lo spettacolo di Bartabas è davvero affascinante, quanto mi piacerebbe partecipare! Ma non solo a quella in particolare, bensì a teatri equestri tout court: consigli?
    Baci e buona settimana!

    • Miss Bailing
      Bailing L'autore dell'articolo

      Carta e ossa!!! Io odio il digitale 😀
      Io ho visto in passato degli spettacoli di “teatro equestre” anche in Italia e anche nell’ambito di manifestazioni importanti come la Fiera Cavalli di Verona e ti posso dire che non hanno niente a che vedere con Bartabas.
      Per carità… ci sono cose carine, acrobati e cascatori sono sempre emozionanti da vedere ma alla fine si riducono a spettacoli circensi.
      Bartabas è poesia pura, è qualcosa di assolutamente indescrivibile!
      E infatti i suoi due spettacoli che ho visto in Italia erano rappresentati nell’ambito di Festival d’arte (Festival di Spoleto e Roma Europa Festival) e non di eventi equestri!
      Io ti consiglio assolutamente di andare una volta o l’altra!
      Magari anche a Versailles a vedere le séance de l’Academie (che è sempre gestita da lui) e che sono veramente emozionanti, perfino più belle di quelle della Scuola Spagnola di Vienna!

      • Meggie a pois

        E’ un mondo che non conosco affatto, quindi sicuramente chiederò consiglio a te più nello specifico quando saprò che potrò organizzarmi! Per intanto, grazie mille, non hai fatto che aumentare la curiosità!
        Baci :-***