Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sui bagagli a mano (ma non avete mai osato chiedere). 19


Nel luglio del 2011, frustrata dall’infausto evento di dover volare ad Anversa nel periodo dei saldi con l’odiata Ryanair, scrissi un post su come preparare il famigerato bagaglio a mano rimanendo sotto la soglia dei 10 kg.
E’ passato un anno e mezzo ma molti viaggiatori disperati continuano ogni giorno ad arrivare sul mio blog ponendo i più bizzarri ed originali quesiti sull’argomento bagagli a mano ai motori di ricerca.

01Così, pensando di fare a tutti loro cosa gradita, ho raccolto le chiavi di ricerca più frequenti di questi 18 mesi e ho compilato un piccolo elenco di FAQ sull’argomento.
Buon Natale quindi da parte di In the mood for Love ai viaggiatori low cost di tutta Italia, con il caloroso augurio di farla franca con qualche kg di bagaglio in più (in barba ai Beceri Irlandesi) e di non incappare mai in disgraziati problemi doganali!
– Come fregare Ryanair.

Non staremo mica covando il malsano proposito di fregare una compagnia aerea così economica,  con personale cortese e di larghe vedute, con aerei assolutamente puliti e confortevoli,  cercando di trascinarci a bordo più dei 10 kg consentiti?!?
Ebbene sì.
E per farlo vi invito ad andare a leggere il famoso post scritto nel luglio 2011 in cui spiego nei dettagli come fare.

– Si possono portare i tacchi nel bagaglio a mano?
– Si possono portare le scarpe nel bagaglio a mano?
Assolutamente sì.
Io sono solita mettere le scarpe nel bagaglio a mano anche quando viaggio con uno o più bagagli da stiva, specialmente se si tratta di scarpe cui tengo particolarmente.
Stranamente a nessuno è ancora venuta la disgraziata idea di annoverare i nostri amati stiletti tra gli oggetti pericolosi che non si possono portare a bordo!

02– Liquidi nel bagaglio a mano.
Potete portare a bordo con voi solamente dei flaconcini aventi ciascuno la capacità massima di 100 ml presentati in un solo sacchetto di plastica trasparente e richiudibile, di dimensione massima 18×20 cm.
E’ anche vero che io di solito porto con me due dei suddetti sacchettini stipati di liquidi e cosmetici e fino ad ora non mi hanno mai fatto storie, neppure  negli aeroporti inglesi che (in Europa) sono i più rigidi.

– Posso portare l’ombrello su un volo Ryan?
*(Qui le nuove norme Ryanair in vigore dall’Autunno 2013 che consentono di portare a bordo un secondo bagaglio a mano.)

No. Se portate un ombrello verrà considerato come un secondo bagaglio a mano e quindi vi costringeranno a pagare per imbarcarne uno in stiva.
Potete però mettere nel vostro trolley (o nella tasca interna del vostro giaccone) un ombrello tascabile.

03– Piastra per capelli nel bagaglio a mano Ryan.
Assolutamente sì.
Potete portare senza problemi la piastra per i capelli o il phon o entrambi nel vostro bagaglio a mano con tutte le compagnie aeree.
Fidatevi: io praticamente non esco di casa senza portarmela dietro!

– Smalto nel bagaglio a mano.
Assolutamente sì.
Potete portarlo senza problemi visto che i flaconcini di smalto sono inferiori ai 100 ml.
Dovete però infilarlo nel sacchettino trasparente destinato ai liquidi.

04– Cosmetici nel bagaglio a mano.
Potete portare tutti i vostri cosmetici nel bagaglio a mano purché siano rispettate le regole inerenti le sostanze liquide.
Creme, fondotinta fluidi, olii per il corpo, mascara, gloss etc… pur essendo in realtà delle sostanze fluide vengono assimilati ai liquidi quando si tratta di norme sulla sicurezza. Dovrete quindi comprare creme, bagnoschiuma, shampoo etc… in formato da viaggio o semplicemente travasare 100 ml dei vostri prodotti abituali in flaconcini di plastica di piccole dimensioni.
Idem per i profumi: dovete portare flaconi inferiori ai 100 ml o comprare dei formati da viaggio.
Ormai in quasi tutti i duty free si trovano dei set da viaggio composti da un buon numero di piccoli contenitori vuoti da riempire a piacimento.
Se siete soliti viaggiare con il solo bagaglio a mano potrebbe essere un acquisto molto utile.
Vi ricordo infatti che le norme che riguardano i liquidi da portare a bordo accomunano TUTTE le compagnie aeree e non riguardano solo le low cost.

05– Solvente per le unghie nel bagaglio a mano.
Sì, potete portarlo ma, come appena detto, dovete travasarlo in un contenitore di plastica di dimensioni uguali o inferiori ai 100 ml.

– I campioncini in bustina di crema si possono portare nel bagaglio a mano?
Certo che sì!
E’ un’ottima idea quando si parte per pochi giorni portare i campioncini in bustine monodose perché occupano meno spazio.
Ricordate però, sempre e comunque, di metterli nel famigerato sacchettino trasparente dedicato ai liquidi.

– Campioncini profumo di vetro nel bagaglio a mano.
Assolutamente sì, ma sempre nel sacchettino di cui sopra.

06– Orecchini nel bagaglio a mano.
Potete salire in aereo indossando degli orecchini oppure trasportarli nel bagaglio a mano.
Come ho scritto sopra per i tacchi, nessun intelligentone ha ancora pensato di inserire gli orecchini tra gli oggetti potenzialmente pericolosi!

– Cioccolata nel bagaglio a mano.
Potete portare delle tavolette di cioccolata nel bagaglio a mano, ma non la cioccolata in crema in quantità superiori ai 100 ml.
Potete tuttavia portare nel bagaglio a mano dei sandwich preparati con crema di cioccolata (lo stesso discorso vale per il burro di arachidi, per il formaggio cremoso, per la marmellata e per il miele).

– Zucchero nel bagaglio a mano.
Sì, è una sostanza consentita.

07– Formaggio nel bagaglio a mano.
– Parmigiano nel bagaglio a mano.
Quando parliamo di prodotti alimentari di origine animale dobbiamo fare una distinzione a seconda che la nostra destinazione sia un Paese che fa parte dell’Unione Europea o un paese extra UE.
All’interno dell’Unione Europea possiamo trasportare senza problemi prodotti alimentari di origine animale come i salumi e i formaggi di consistenza solida.
Gli unici prodotti che NON potremo portare nel bagaglio a mano sono quindi latte, yogurth e formaggi freschi spalmabili, per via della loro consistenza liquida o assimilabile ai liquidi ai fini delle norme per la sicurezza.
Se invece viaggiamo verso o facciamo ritorno da un Paese extra UE il discorso diventa più complicato.
Nell’Unione Europea esistono infatti norme rigide sull’importazione dai Paesi Extra-europei di prodotti alimentari di origine animale (carne, latte e derivati) e quindi i passeggeri (europei e non) in possesso di questi prodotti devono presentarli ai controlli ufficiali.
Per fare un esempio: se state tornando dal Marocco o dalla Tunisia è meglio non cercare di riportare con voi prodotti alimentari  di origine animale né nel bagaglio a mano né in quello da stiva, perché potreste avere dei problemi con la dogana.
Se invece volete portare con voi dei cibi italiani da mangiare durante le vostre vacanze in un Paese extra UE dovete informarvi sulle norme vigenti nel Paese di destinazione. Tutte queste norme valgono indipendentemente dalla compagnia aerea con cui volate, perché si tratta di regole doganali.

08– Pomodori nel bagaglio.
Per quello che riguarda il trasporto nei bagagli (a mano o da stiva) di prodotti agricoli di qualsiasi specie dovete informarvi leggendo le norme doganali del Paese di destinazione, indipendentemente dalla compagnia aerea con cui viaggiate.
Qui ad esempio trovate tutte le regole che riguardano l’importazione negli USA.

09– Si possono portare piante in aereo?
Anche qui dobbiamo fare una distinzione tra Unione Europea e Paesi extra Ue.
Le Convenzioni Internazionali infatti impongono regole strettissime per l’importazione in Europa da Paesi Extra UE di semi, piante, legno e legname per proteggere la flora autoctona e per evitare l’inserimento nel Territorio di parassiti o insetti sconosciuti, potenzialmente nocivi all’habitat locale.
All’interno dell’UE in teoria non ci sono limitazioni, perché è prevista la libera circolazione dei beni, ma è sempre bene informarsi sull’esistenza di norme particolari riservate a singole specie selvatiche di piante e fiori.
Detto questo: pensate veramente che i petulanti tirapiedi di Ryanair vi farebbero salire a bordo con una pianta sotto al braccio?!
Se invece viaggiate con una compagnia aerea non low cost credo che abbiate buone possibilità di successo, e ve lo dico perché sono stata testimone di un significativo precedente: il mio amico S. si è riportato da Parigi, come bagaglio a mano, una gigantesca ortensia fiorita in vaso.
E nessuno ha battuto ciglio.

11– Il pc vale come bagaglio a mano?
Per Ryanair il pc è un bagaglio a mano a tutti gli effetti, quindi al momento dei controlli di dimensioni e peso dei bagagli dovete inserirlo nel trolley. *(Qui le nuove norme Ryanair in vigore dall’Autunno 2013 che consentono di portare a bordo un secondo bagaglio a mano)

– Cellulare nel bagaglio a mano.
Il cellulare mettetelo in tasca.

– Reflex e bagaglio a mano. *(Qui le nuove norme Ryanair in vigore dall’Autunno 2013 che consentono di portare a bordo un secondo bagaglio a mano)
Per Ryanair la reflex è un bagaglio a mano, proprio come il pc, l’ombrello e le borsette da donna.
Quindi dovete metterla nel trolley (o nascondervela addosso).

– Con Ryanair posso tenere cellulare e portafogli addosso?
– Con Ryan posso tenere degli oggetti in tasca?
Assolutamente sì, ci mancherebbe.
Il personale Ryanair è autorizzato a controllare i vostri bagagli, non ad effettuare perquisizioni corporali!

– Quanto pesa una valigia vuota?
I bagagli non hanno un peso standard, quindi per sapere quanto pesa la vostra valigia da vuota dovete pesarla!

– 10 kg di bagaglio sono tanti?
No. Purtroppo 10 kg di bagaglio sono pochissimi.

– 100 litri di bagaglio sono tanti?
Abbastanza. Una valigia con capacità di 100 litri è una valigia da stiva di dimensioni indicative di 54x80x30 cm.
Ricordate però che su un volo low cost potete imbarcare solamente bagagli del peso massimo di 15 o 20 kg a seconda della tariffa che avete scelto di pagare.
Sui voli di linea non low cost invece avete diritto ad imbarcare gratuitamente un bagaglio da stiva del peso massimo di 23 kg in Economy class e a due bagagli da stiva del peso massimo di 32 kg in Business class (salvo incrementi di franchigia per i voli diretti in Brasile).
Quindi ricordatevi di fare in modo che i vostri 100 litri di valigia non superino questi limiti!

12– 4 giorni in inverno con solo bagaglio a mano.
Si può fare (andate a leggere qui).
Ma non viaggiando con Ryanair che prescrive un peso massimo di 10 kg per il vostro trolley da cabina.
Comprate piuttosto un biglietto Easyjet che non prevede alcun limite di peso!

– 1 bagaglio a mano per 2 persone per 3 giorni.
– 1 trolley per 10 giorni.
– 1 bagaglio a mano per 1 mese.
Ragazzi che vi devo dire?
In bocca al lupo e se ci riuscite diffondete il Verbo!

Picture no. 5 is from Darjeeling Limited movie.
Other pictures are from Louis Vuitton advertising campaigns.
Collage no. 4 is made by me with pics from LV advertising campaigns.

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

19 commenti su “Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sui bagagli a mano (ma non avete mai osato chiedere).

  • Piperpenny

    Degli ultimi tre punti, i primi due sono fattibili, a meno che non si stia andando a sciare.
    Io sono stata tre giorni a Londra con piper-marito e un bagaglio a mano in due è bastato.
    E quest’anno sono partita per dieci giorni di mare sempre col solo bagaglio a mano, senza avere problemi (ho fatto un post dettagliato in proposito). Però ammetto di essere una che fa i bagagli in modo minimale e funzionale.

    1 bagaglio a mano per 1 mese: NO.

    • Miss Bailing
      Bailing L'autore dell'articolo

      Devo assolutamente leggere il tuo post sui 10 giorni al mare con solo bagaglio a mano, allora!
      Io porto sempre troppa roba…
      Un bacio e buone feste :-***

  • MarinaM

    poiché Ryanair – come ben sai unica compagnia low cost che vola dal mega e semi vuoto nostro aeroporto regionale – mi ha fatto venire l’ansia del bagaglio oggi da Ikea ho preso una specie di borsone leggerissimo che potrà essere un’ottimo bagaglio a mano perché pesa davvero poco. Il trolley lo sconsiglio visto che da solo pesa non meno di 3-4 kg – anche quelli superleggeri – e quindfi addio 3 kg di bagaglio. 🙁
    mentre non sono sicura che l’ombrello sia bagaglio a mano. la mia amica Giulia è stata di recente a Londra e si è comperata un ombrello di quelli grandi e trasparenti e mi ha detto che se l’è appeso al braccio e loro non hanno fatto una piega. unico dubbio è che non sono certissima abbia volato con Ryanair.
    infine sulle non low cost io sono riuscita a portare come bagaglio a mano un… cane. 🙂 si anni fa, dalla Tunisia dove avevo salvato da morte certa una cagnolina, l’ho fatta vaccinare, certificare da un veterinario e poi messa in una cesta. è stata bravissima. a Roma non mi hanno chiesto nulla anche perché impegnati a farmi pagare un botto per un tappeto sul quale poi la cagnolina – chiamata Pimpa – ha fatto di tutto.

    • Miss Bailing
      Bailing L'autore dell'articolo

      Ciao Marina,
      ma davvero… che tristezza il nostro mega aeroporto semi-vuoto 🙁
      Il borsone è un’ottima alternativa, l’unico problema è poi trasportarlo senza le preziose ruotine del trolley. Io viaggio spesso da sola e quindi grazie al trolley posso ridurre al minimo la fatica del trasporto!
      Per quello che riguarda l’ombrello se la tua amica avesse volato con Ryan sarebbe una bellissima notizia!
      Purtroppo il loro regolamento specifica che si deve portare a bordo una sola cosa (ricordo ancora la prima delle mie 3 volte con Ryan: mi fecero storie per una mini mamma di Fendi, dimensioni 20×10 cm!) ma spesso dipende anche dall’umore del personale di terra!
      Che meraviglia la storia di Pimpa!!!
      Probabilmente a Roma (concentrati sul tappeto) hanno pensato che il cagnolino avesse fatto con te anche il viaggio di andata 🙂
      Un bacione cara e tanti auguri :-***

  • giulia

    Bai Ling, grazie per i tuoi consigli di estera viaggiatrice, bisogna combattere il dispotismo irlandese con ogni mezzo!
    baci e buon Natale

  • sandra

    Super utile guida che adesso purtroppo non mi serve ma quanto vorrei farmi un bel viaggetto:**)
    Quando sarà saprò dove cercare un utilissimo riassunto di tutte quelle kilometriche avvertenze da leggere quando prenoti on line;)
    Non pensavo comunque che il fondotinta fosse assimilabile ai liquidi. Mah…
    Buon pomeriggio cara:*)

  • giulia

    io quando parto porto sempre i campionicini di crema, bagnoschiuma ecc in viagigo, sia per un giorno sia per un mese…
    anzi, ora sono in ufficio, ma ho la testa alla valigia che dvo fare assolutamente stasera (stanotte) perchè domattina…si parte!!!!!

  • Meggie a pois

    Queste sono tutte le ragioni per cui non ho mai preso Ryan Air e per le quali sto tentando di evitare con tutte le mie forze Easy Jet… Vuoi mettere Air France o affini?!
    Ma davvero ti hanno chiesto dei pomodori?! Hihihi, che ridere 😀
    Baci amica :-***
    PS: per i viaggi “normali”, conosci la Guida alla valigia di LV? C’è tutta la presentazione sul sito, è carinissima!

    • Miss Bailing
      Bailing L'autore dell'articolo

      😀 Giuro amica!
      Una delle chiavi di ricerche più frequenti (dopo quella della piastra per capelli) riguarda proprio i cibi più svariati da mettere nel bagaglio 😀
      Io ho volato con Ryan 3 sole volte e ti posso dire che fai benissimo ad evitarli come la peste: il rapporto convenienza economica/disagi è totalmente sbilanciato verso questi ultimi quindi non ne vale proprio la pena!
      Tra l’altro per me i soldi spesi per volare sono come quelli spesi per gli hotel e per i ristoranti: la vacanza inizia dall’aereo e mi piace stare più comoda possibile.
      Per quello che riguarda EasyJet invece devo spezzare una piccola lancia: ci ho volato una volta molti anni fa ed ho avuto un’esperienza pessima (ritardo di due ore su un volo di due ore!), poi purtroppo ho dovuto volarci a novembre per andare a Parigi e devo dirti che tra i low cost sono i meno peggio.
      Non hanno limiti di peso per il bagaglio a mano e sono molto poco fiscali quando si sale a bordo, quindi alla fine riesci a portare la borsa o il pc fuori dal trolley come per le compagnie “normali”… oltretutto volano su CDG quindi si può fare.
      Certo… se ripenso ai tempi felici dei voli Ancona-Monaco-Parigi mi viene da piangere, ma temo che quei bei tempi non torneranno mai 🙁
      Baci :-***