Tu chiamale se vuoi soddisfazioni. 14


Ovvero di come acquistai alle ore 2.00 di ieri notte la marinière Bonjour su Asos e di come scoprii che stamattina alle ore 8.49 era già in viaggio verso l’Italia.

marinière bonjour asos

Un post velocissimo in pieno Ponte di Primavera solo per dirvi che stare a casa il venerdì sera è deleterio contro ogni immaginazione per le mie finanze.
Perché finisce sempre allo stesso modo: il Signor G. che dorme sul divano ed io che, dopo aver finito di messaggiare compulsivamente su What’s app con tutte le mie amiche sparse in giro per la Penisola, inizio a girellare oziosamente per il web imbattendomi immancabilmente in cose stupendissime che #maipiùsenza.
E così ieri notte, mentre sfogliavo i post di Atlantic Pacific, sono rimasta folgorata da questa foto qui sopra: marinière + gonnone rosso vaporoso + scarpe di Valentino + Cèline.
Per fortuna c’era un solo link che portava direttamente all’e-shop: quello della marinière Bonjour di Asos, altrimenti avrei potuto fare qualche stupidaggine ben più grave di una da 39,39 euro!
Le grandi soddisfazioni di stamattina sono state due: scoprire che il mio pacchettino è già in viaggio verso l’Italia (ah… l’efficienza dei britannici!) e che il mio acquisto è già andato out of stock!

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

14 commenti su “Tu chiamale se vuoi soddisfazioni.