The Frye Company celebra i suoi 150 anni. 8


Avete mai sentito parlare dei mitici biker e riding boots di The Frye Company?
Oggi ne ripercorreremo insieme i 150 anni di storia, a partire dal lontano 10 marzo del 1863 quando John A. Frye aprì un piccolo negozio sulla Elm Street a Marlborough nel Massachusetts, con l’intento di fornire calzature buone e durevoli agli abitanti della cittadina del New England. 

ad 1982
Con il passare del tempo la famiglia Frye è cresciuta e la The Frye Company è diventata un’importante azienda di produzione artigianale: nel 1890 a Marlborough venivano prodotte più calzature che in qualunque altra città degli Stati Uniti e la Frye era una delle società calzaturiere più grandi e di maggior successo.

Frye Factory early103 Frye Shoe Interior_2

Durante la Seconda Guerra Mondiale la Frye Company iniziò a produrre i popolari Jet boots per i soldati e i Frye Wellington per gli ufficiali della Marina Americana.
Nel 1962 la Frye creò uno stivale da equitazione per uno dei suoi tanti clienti d’eccezione: Jacqueline Kennedy, che ebbe il suo paio di Frye boots in pelle color marrone brunito, con intarsi coordinati e tacco da cowboy.

JACKIE'O_riding boots_1962Nel corso degli anni la Frye Company ha prodotto stivali per molte altre personalità americane tra cui il Presidente Nixon, il Generale Doolittle, Barbra Streisand, Liza Minelli e Bette Middler.
Due intramontabili modelli Frye Company ancora oggi in produzione sono l’Engineer, classico stivale da lavoro e l’Harness, il biker boot indossato ed amato da generazioni di centauri americani.

JET ENGINEER SHORT 75160 DARK BROWNHarness_1960'sGli artigiani della famiglia Frye si sono dedicati per 150 anni all’arte della calzatura, creando nuovi modelli, scoprendo nuovi materiali ed inventando persino dei macchinari per la produzione delle scarpe. 
La storia ed il patrimonio della Frye sono quindi narrati in ogni cucitura, attraverso i cambiamenti culturali, l’alternarsi dei gusti, l’avvicendarsi di generazioni diverse.
Nel 2002 la Frye ha lanciato il suo e-commerce e nel 2011 ha aperto il primo monomarca in Spring Street, a New York: ormai gli stivali Frye non sono più indossati solamente da cowboy e bikers, ma sono apprezzati anche da tutti coloro che, pur vivendo in città, vogliono uno stile duraturo ed una qualità senza compromessi.

Per festeggiare i sui 150 anni la Frye Company ha ripreso alcuni modelli d’archivio rimettendo in produzione stivali iconici del passato, con il logo marchiato a fuoco dell’edizione limitata che la ricorda come la più antica società produttrice di calzature di tutti gli Stati Uniti.
Che ve ne pare di questi stivali?
Io li adoro, ma d’altronde non potrebbe essere altrimenti, visto e considerato che sono cresciuta guardando “La casa nella prateria” e “Alla conquista del West” e con il sogno infantile di vivere in un ranch nel Wyoming!

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

8 commenti su “The Frye Company celebra i suoi 150 anni.

  • sandra

    Cara abbiamo lo stesso sogno (il ranch) e lo stesso passato televisivo (La casa nella prateria). Ti dico solo con la prima spesa che ho fatto con il mio primo stipendio è stato un paio di stivali da cowboy. Che ovviamente ancora ho*
    Quindi non posso che adorare questo stile!!

    • Miss Bailing
      bailing L'autore dell'articolo

      La vacanza nel ranch è tutt’ora un mio sogno!
      Ce ne sono di bellissimi dove ti danno un cavallo tutto per te da accudire, spazzolare e montare per tutto il soggiorno *__*
      L’unico problema è che poi vorrei portarmelo a casa!!!

    • Miss Bailing
      bailing L'autore dell'articolo

      Davvero amica?! Quando ero bambina era uno dei miei telefilm preferiti… però tifavo per la perfida Nelly 😀 😀 😀

  • Caia

    proprio di recente avevo fatto una ricerca su questi stivali!!!
    io pure li adoro, anche se le mie icone sono piu’ thelma e louise di laura ingalls 😛
    purtroppo avevo gia’ accertato che non spediscono in Italia, ma in Francia e Germania si, quindi se uno ha un appoggio da quelle parti… una mia cara amica si trasferisce all’inizio dell’anno prossimo a francoforte 😉
    oppure tocca andare a newyork!
    a me cmq piacciono quelli da cowboy con l’impuntura e li prenderei marrone scuro <3

    baci cara!

    • Miss Bailing
      bailing L'autore dell'articolo

      In effetti Thelma e Louise hanno un altro carisma rispetto a Laura Ingalls 😀 😀 😀
      Io per ora ho scelto un paio di biker boots e li ho avuti tramite l’ufficio stampa, ma mi informo per capire se hanno in progetto di spedire anche in Italia prossimamente!
      Se scopro qualcosa ti aggiorno!
      Baci cara :-***