Omni-Heat Thermal Reflective by Columbia. 2


DSC_3626

Qualche settimana fa mi è stato gentilmente offerto di testare per voi un capo tecnico di Columbia: una maglietta Omni-Heat Thermal Reflective.
Visto che si tratta di abbigliamento sportivo un piccolo preambolo (inutile per le lettrici abituali) ci vuole: io non sono una ragazza sportiva!
Non sarò mai una di quelle che cade folgorata da improvviso amore per la corsa, non mi vedrete mai dentro una palestra se non per ficcanasare e non farò mai neppure una lezione di prova di zumba!
Innanzitutto perché odio sudare e poi perché sono pigra.
Faccio equitazione solo perché adoro i cavalli e stare insieme a loro mi ricompensa della fatica fisica. 


DSC_3633

Mi piacciono moltissimo anche lo sci di fondo e le passeggiate in montagna, ma non racconto bugie a me stessa: mi piacciono solo perché in fondo al tunnel della scarpinata c’è sempre la ricompensa di un delizioso rifugio e di un piatto di canederli (o di un kaiserschmarren)!
E infine faccio yoga, ma si sa che lo yoga non è uno sport ma una filosofia di vita e che oltretutto non fa sudare (a parte il bikram che infatti, come è stato subito appurato, non fa per me!)
Ora naturalmente ci sono persone di una pigrizia perfino più integralista della mia: la mia amica Momi per esempio ha definito lo yoga uno sport asserendo che “tutto quello che comporta anche un minimo movimento è sport e quindi va evitato”.
[E alla luce di queste affermazioni appare purtroppo evidente che non mi posso più fregiare del titolo di Anti-Sport per eccellenza perché quello spetta a lei, ad honorem!]

DSC_3620

Chiuso questo preambolo obbligato ho deciso di testare la tecnologia Omni-Heat Thermal Reflective per montare a cavallo perché, a differenza di quello che possono pensare i più, l’equitazione non è uno sport per Signorine e in Inverno si soffre eccome!
Come funziona dunque questa meraviglia super tecnologica?!
Innanzitutto i capi Thermal Reflective riescono a tenerci al caldo semplicemente riflettendo indietro il calore generato dal nostro stesso corpo, quindi ci garantiscono una buona protezione anche con le temperature più rigide.
Ma siccome aiutano anche a trasferire l’umidità all’esterno e a disperdere e far evaporare il sudore, ci assicurano di rimanere freschi ed asciutti durante l’attività fisica anche quando le temperature esterne salgono.
I tessuti Thermal Reflective sono elasticizzati per assicurarci massimo comfort nel movimento e, grazie allo speciale trattamento antimicrobial che impedisce la proliferazione dei batteri, si mantengono freschi a lungo e permettono di ridurre al minimo i cattivi odori.
Le mie impressioni? Molto buone!
L’equitazione è uno sport particolare che richiede di vestirsi a cipolla e aggiungere o togliere strati a seconda del progredire di esercizi ed andature (perfino il cavallo va vestito e spogliato durante una sessione di allenamento!) e quindi sicuramente il comfort ottimale si può ottenere facendo l’en plein di capi traspiranti e termoregolatori.
Tuttavia anche la sola maglietta riesce a fare la differenza in termini di calore, quindi test passato a pieni voti!
[Scusate per le poche foto ma mettere insieme mia mamma, un Sero particolarmente irrequieto e un 50 mm fisso non poteva portare a niente di buono e quindi questa scarna documentazione ha già del miracoloso!]

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Omni-Heat Thermal Reflective by Columbia.

  • irene

    Ah come ti capisco… Io ho sempre odiato fare sport, pensa che al liceo mi fingevo asmatica per evitare le odiatissime ore di educazione fisica !
    Sono pigrissima, detesto sudare e far fatica e soprattutto non sopporto la gente quindi gli sport di squadra o di gruppo per me sono sempre stati (e lo sono tutt’ora ) il male assoluto!!
    Dallo scorso anno però sono stata costretta a darmi una mossa e fare un minimo di movimento, causa flaccidume imperante che odio ancora più dello sport…
    Ora faccio acquagym una volta a settimana, la palestra per fortuna c’è già nel condominio quindi sono riuscita ad evitare l’iscrizione e lo sbattito di andare in palestra! Ho scoperto che mi piace correre, anche se essendo di una pigrizia drammatica ci vado davvero pochissimo e, udite udite, ho trovato uno sport che mi piace e mi diverte: lo squash! Sono una schiapa totale, ma mi diverto lo stesso e soprattutto posso finalmente sfogare la mia dipendenza da shopping anche nei negozi sportivi ( la carta di credito è disperata…)! ieri ho comprato questo http://www.adidas.it/abito-adidas-by-stella-mccartney-barricade-donna/G78451_470.html
    Da ragazzina ho provato anche l’equitazione che non mi dispiaceva affatto , ma non ho mai avuto un buon feeling con i cavalli, che mi terrorizzavano, e ho lasciato perdere dopo un paio di anni…
    questo marchio sembra interessante, da tener presente!
    baci

    • Miss Bailing
      bailing L'autore dell'articolo

      Io al liceo ero perennemente “indisposta” 😀 😀 😀
      Anche io aborro gli sport di squadra… già odio sudare, figuriamoci sudare vicino ad altra gente!!!
      Lo squash mi ispira tantissimo e soprattutto prevede dei completini così adorabili che potrei anche sacrificarmi a sudare 😀
      Questo di Stella è davvero un amore <3
      Io ho giocato a tennis per un periodo, intorno ai 14 anni, e avevo comprato dei completini carinissimi ma alla fine non ce l'ho fatta ad andare avanti: davvero troppo faticoso e poi ero una schiappa senza appello 😀
      Baci amica :-***