Next stop… Paris! 2


Tra pochi giorni tornerò a Parigi per il mio B-travel e mi sono prefissa un obiettivo ambizioso: solo nuove esperienze!
Vietato cenare nei soliti ristoranti, vietato passeggiare nelle solite vie, vietato fare shopping nei soliti negozi, insomma vietato il solito pellegrinaggio amoroso nei Luoghi del Cuore!
Non so se riuscirò a tenere fede al mio proposito, ma intanto voglio condividere con voi 5 cose un po’ speciali da fare a Parigi, durante una vacanza di inizio Estate.
1) Le pique-nique c’est chic et romantique!
Una delle cose più romantiche da fare a Parigi nei giorni di sole?!
Un déjeuner sur l’herbe  in uno dei suoi tanti incantevoli parchi, procurandovi un panier-garni un po’ speciale!
Andate al numero 43 di rue de Verneuil ed ordinate uno dei deliziosi cestini da picnic di L’Épicerie Générale.
Tutti i prodotti sono rigorosamente bio e si può scegliere tra il classico panier pique-nique  o il panier apéro  con tanto di bottiglia di champagne!

picnic Parigi

Short in jeans e blusa in pizzo effetto macramè, Oltre.
Tennis shoes, Bensimon.

2) Une promenade à velo.
Tanti anni fa, la mia prima volta a Parigi in Estate, sono stata a fare una passeggiata lungo il Canale Saint-Martin e l’ho letteralmente adorato.
E’ un luogo easy  e bohémien, romantico e vivace, pieno di localini e piccole boutique, perfetto per un pomeriggio d’estate o per una cena al fresco.
E l’esperienza nuova dov’è, direte voi?!
Esplorarlo in bicicletta!

Canal Saint-Martin

Pantalone jaquard  modello skinny, top in seta e jersey con stampa floreale
e borsa a tracolla matelassé  con dettagli in metallo, Oltre.
Ballerine, Repetto.

3) Un Jardin plein Ciel.
Sul tetto dell’Hotel Raphael c’è una delle terrazze più belle di tutta Parigi, con vista sulla Tour Eiffel.
Il nome vi ricorda vagamente qualcosa?! Ebbene sì, l’Hotel Raphael è proprio lui: l’Hotel Chevalier del corto omonimo di Wes Anderson!
Due ottimi motivi per salire fin lassù, sorseggiare una coppa di champagne  al tramonto e… voir la  vie en rose!

jardins_plein_ciel

4) Le shopping secret.
Sognate una sessione di shopping selvaggio à Paris  ma la vostra carta di credito piange miseria?
Non tutto è perduto: le Ventes Privées  e le Ventes de Presse  parigine promettono meraviglie a prezzi stracciati.
Gli indirizzi in teoria sono segreti ma basta tenere d’occhio i siti giusti:
Su My Little Paris trovate l’elenco delle Ventes Privée  con tanto di cartoncini d’invito da stampare.
– Iscrivendovi alla news letter  di Arlettie riceverete via email il vostro invito nominativo per Ventes Privées e Ventes de Presse griffatissime.
– La mia adorata Meggie à Pois infine mi ha segnalato questo blog che è una vera e propria miniera sull’argomento.

5) Une escapade à Giverny.
Nel giardino di Claude Monet all’inizio di Giugno fioriscono gli iris blu e viola sostituiti, con l’avanzare della stagione, dai papaveri orientali color rouge flamboyant, dalle peonie rosa intenso e dai cespugli di Mermaid, la rosa favorita dal pittore.
Non sono tutti piccoli, buoni motivi per noleggiare una decapottabile e scappare per qualche ora dalla città?!
No?!?
Ah… a giugno sbocciano anche le ninfee…

giverny

Panta-gonna con pinces e tasche all’americana e camicia smanicata in lino, Oltre.
Sandali, Valentino.

E per finirebeauty essentials  da mettere in valigia per una vacanza di inizio Estate:
– La  BB cream di Shiseido che idrata, protegge dal sole (SPF 30) e uniforma perfettamente l’incarnato.
– La crema riparatrice all’aloe vera di Planters perfetta per viso, corpo e mani. Uno dei miei mai più senza  in viaggio.
L’hair spray Nashi Argan che protegge i capelli dal sole, li rende setosi e combatte l’effetto crespo.
Mascara e rossetto rosso. (Perché è vero che in Estate il make up va ridotto al minimo ma che diamine… siamo a Parigi!)

travel beauty essentials

E a proposito di valigie, vi piacerebbe vincere un trolley  di American Tourister?!
Partecipate al concorso Oltre la meta: info e modalità di partecipazione qui!

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Next stop… Paris!

    • Miss Bailing
      bailing L'autore dell'articolo

      Vi torturerò con centinaia di immagini temo: non torno a Parigi nella bella stagione da tantissimo tempo e temo che il mio Amore incondizionato per questa città arriverà a livelli preoccupanti 😀