Miss BaiLing e il piccolo cuoco indiano. 2


Avete letto il libro di Richard C. Morais “Madame Mallory e il piccolo chef indiano”?!
Il titolo è stato recentemente snaturato nel banalissimo “Amore, cucina e curry” e ne è stato tratto un altrettanto banale film con la regia di Lasse Hallström (nonostante l’esagerata dose di melassa devo dire che vale comunque la pena di vederlo perché i protagonisti sono tutti notevoli).
Io ho letto il libro appena tornata dall’India, fresca di cooking class con il mio “piccolo cuoco indiano”: l’adorabile Mukesh che si occupa del cibo nell’ Ashram di Tapovan dove ho soggiornato.
Oggi quindi non parliamo del romanzo di C. Morais ma parliamo comunque di cucina indiana e di come preparare un pasto ayurvedico con tanto di squisite chapati homemade!
[Purtroppo non sono in grado di fornirvi dosi precise perché naturalmente Mukesh, come tutti i cuochi esperti, si regola ad occhio.]

cooking class_01

Dhal misto di legumi.
Cuocete in abbondante acqua salata insaporita con un cucchiaino di curcuma, un cucchiaino di olio e un cucchiaino e mezzo di coriandolo i vostri legumi preferiti (il dhal tradizionale è a base di lenticchie gialle, ma nulla vi vieta di usare le nostre lenticchie locali o i ceci precedentemente ammollati).
Mentre la zuppa di legumi cuoce mettete a soffriggere a fuoco vivo in una padella con abbondante olio (ovviamente vi consiglio di usare quello d’oliva) una cipolla affettata sottilmente e un cucchiaio abbondante di cumino.
Aggiungete un pomodoro a tocchetti, sale, curcuma a piacere, mezzo cucchiaino di garam masala  (qui la mia ricetta per preparare questo mix di spezie homemade) e un cucchiaino di fieno greco.
Quando il dhal di legumi sarà cotto lo insaporirete con metà di questo soffritto e una manciata di coriandolo fresco sminuzzato e lo servirete con riso basmati cotto a vapore.

cooking class_02

Curry di verdure.
Lessate brevemente in acqua salata le vostre verdure preferite (qui Mukesh ha utilizzato fagiolini sminuzzati e carote tagliate a rondelle).
Scolatele e buttatele nella padella con il rimanente soffritto speziato.
Aggiustate di sale e aggiungete ancora un po’ di curcuma, garam masala e coriandolo.
Volendo potete aggiungere zenzero fresco e aglio sminuzzati finemente.
Finite di cuocere le verdure, aggiungete l’onnipresente coriandolo fresco e servite insieme alle chapati calde.

cooking class_03

Chapati.
Setacciate la farina integrale di grano, salate leggermente e impastate aggiungendo acqua a temperatura ambiente quanto basta per ottenere un impasto simile a quello del pane.
Dividete l’impasto in tante palline uguali della dimensione di una pallina da golf.
Stendete con il mattarello fino ad ottenere dei dischi sottili (come delle piccole piadine per intenderci).

cooking class_04Cuocete pochi minuti per lato in una padella anti aderente (la padella tradizionale per cuocere le chapati si chiama tawa ed è in ferro) senza nessun tipo di condimento e passate qualche istante sulla fiamma viva a cottura ultimata (in questo modo il pane si gonfia!).
Spalmate leggermente di ghee e tenete in caldo.
Qui potete trovare molte notizie interessanti sulle infinite varietà di pane indiano.

cooking class_05

When I was in my ashram in Tapovan Village near Rishikesh I did a little cooking class with our cook Mukesh and today I’d like to share with you his recipes to prepare a delicious Ayurvedic meal with homemade chapati.

Dhal
Cook in salty water (with a tsp turmeric, a tbsp oil, and a tsp and a half coriander) your favourite beans, like lentils or chickpeas.
Fry over hig heat a sliced onion and a tbsp cumin in olive oil.
Add a sliced tomato, a pinch of salt, a tsp turmeric and a half tsp garam masala.
When dhal is cooked add half sautéed spices and a handful of fresh coriander then serve with basmati rice.

Vegetables curry.
Boil for a few minutes in salty water your favourite vegetables (Mukesh and I used green beans and carrots), then stir-fry with remaining spices.
Add salt, turmeric, garam masala, fresh ginger and a sliced garlic and fry over hig heat.
Add a handful of fresh coriander and serve the curry with chapati.

Chapati.
In a large bowl stir together the whole wheat flour with a tsp of salt, add enough room-temperature water to make a soft dough that is elastic but not sticky.
Divide the dough into little balls and let rest for a few minutes.
Roll out the balls thin and even with a rolling pin.
Heat a skillet over medium heat until hot and put a chapati on it.
Cook until the underside has brown spots, about 30 seconds, then flip and cook on the other side.
Keep a little while on naked flame, then spread some ghee on the hot chapati.

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Miss BaiLing e il piccolo cuoco indiano.