Yoga Nomade. 2


yoga_nomade_01

yoga_nomade_02
Immaginate un’antica abbazia benedettina del XIII secolo invasa pacificamente per una giornata intera da una popolazione variegata con tappetini a tracolla, mala  tibetani al collo e la fronte segnata dai bindu.
E immaginate ancora le antiche mura, dove sono risuonate per secoli le voci dei monaci, vibrare per il perfetto accordo di centinaia di OM ed ascoltare impassibili i canti devozionali intonati in sanscrito: tutto questo e molto altro è stato Yoga Nomade 9 a Fabriano, una giornata perfetta che mi ha riportato magicamente indietro nel tempo alla mia Estate Indiana e all’atmosfera quieta del mio ashram himalayano.

[english translation at the bottom of the post]

Confesso di non aver mai più meditato dopo essere tornata dall’India per una sorta di rigetto neppure tanto inconscio: le lunghissime ore trascorse immobile nel buio con le articolazioni doloranti, nel vano tentativo di liberare la testa da ogni pensiero, sono state per me una vera agonia che mi ero ripromessa di non sperimentare ancora in futuro.
Ma a Yoga Nomade ho scoperto che meditare non significa per forza essere abbandonati a se stessi e alle proprie paturnie nell’infelice posizione del loto e che ci si può avvicinare alla meditazione anche cantando.
Scoprire il Nada Yoga (una pratica in cui la vibrazione sonora viene utilizzata per oltrepassare la barriera della mente) e il Kirtan, che consiste nel canto dei mantra in gruppo con ritmo ed accompagnamento musicale, per me è stata una rivelazione bellissima.
I Kirtan hanno un effetto meraviglioso su corpo, mente e spirito: pacificano la mente e il cuore, consentono un processo di riallineamento energetico ed agiscono sui chakra.
A me hanno regalato prima un’emozione fortissima (con tanto di lacrime!) e poi un profondo senso di pace e serenità e quindi vi consiglio assolutamente di provare questa pratica!
Naturalmente Yoga Nomade non è stato solo Mantra e Kirtan ma anche massaggi Shiatsu ed Ayurvedici, Sound Healing Meditation e molti stili diversi di Yoga: dall’Hata Yoga tradizionale all’Iyengar Yoga, dalla Masterclass di Anusara Yoga con Piero Vivarelli al Tantra Yoga, passando per Ratna ed Ashtanga Yoga. Insomma una buona occasione per sperimentare lo Yoga in tutte le sue forme e scoprire quale pratica è più adatta a noi!
Vi ho incuriosito? La prossima edizione di Yoga Nomade si terrà ad Agosto 2015 nell’ashram Joytinat di Corinaldo, immerso nell’idilliaca cornice delle colline marchigiane: qui potete tenervi aggiornati sull’evento!

yoga_nomade_03

yoga_nomade_04

yoga_nomade_05

yoga_nomade_06

yoga_nomade_07

yoga_nomade_08

yoga_nomade_09

yoga_nomade_10

yoga_nomade_11

yoga_nomade_12

yoga_nomade_13

yoga_nomade_14

yoga_nomade_15

yoga_nomade_16

yoga_nomade_17

yoga_nomade_18

yoga_nomade_19

yoga_nomade_20

yoga_nomade_21

yoga_nomade_22

yoga_nomade_23

yoga_nomade_24

yoga_nomade_25

yoga_nomade_26

yoga_nomade_27

Imagine an ancient and quiet abbey peacefully invaded by a colorful population with yoga mat, bindu and tibetan mala; imagine the old walls that vibrate when hundreds of voices singing the OM and the ancient devotional songs: this was Yoga Nomade 9 in Fabriano, a beautiful holistic day that made me feel like last Summer, in my himalayan ashram.
I must confess that I don’t have meditated since I came back from India: for me the close encounter with meditation was a shock to avoid in my future and I wanted to forget the endless hours sitting in the dark in padmasana, fighting with my rebel mind.
But during Yoga Nomade I discovered that you can get close to meditation singing, with Nada Yoga and Kirtan, using sound vibration to pacify our mind.
Kirtan means singing the mantra all together with musical instruments and it has had a great effect on me: my mind and heart were in peace and my body was full of energies.
Yoga Nomade has been also Ayurvedic and Shiatsu massages, Sound Healing Meditation and a lot of different styles of Yoga: traditional Hata Yoga, Iyengar Yoga, Anusara Yoga (with gorgeous Piero Vivarelli), Tantra Yoga, Ratna Yoga, Ashtanga Yoga.
Are you curious? Next Yoga Nomade will be at Joytinat ashram in Corinaldo next August: here you can stay tuned!

yoga_nomade_28

ph. credits: Massimo Max Photography; Ludovica Galeazzi; Michelangelo Stillante.

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Yoga Nomade.

  • Monica

    Che Che bello e interessante deve essere stato questo evento! Mi riporta indietro nel tempo…..a quando praticavo yoga e tantra yoga, i meeting e i ritiri in monasteri……….la cucina vegetariana e il kirtan, che come dici tu e` una esperienza unica e molto “emozionale”. Andrai ad Agosto ?? Chissà se farci un pensierino !?? un bacione cara

    • bailing

      Potremmo andare una giornata, che ne dici?
      Quel week end c’è anche il Montelago Celtic Night che è un altro evento che adoro, ma magari potrei fare un giorno una cosa e un giorno l’altra 🙂
      Un bacione :-***