#travels. Matera. 2


Matera_01
Matera è un luogo magico e lo si percepisce immediatamente; basta varcare i confini del centro storico per venire risucchiati da una spirale di vicoli sempre più stretti ed intricati: scale, archi che si susseguono e turisti che pascolano placidamente, rumori soffusi, una luminosità a tratti accecante, il riverbero della pietra lucida e calda, la pavimentazione perfettamente liscia, quasi marmorea e pulitissima.
La magia di Matera sta tutta in un richiamo ancestrale ed antichissimo, quello dell’uomo che cerca rifugio nelle sue grotte fin dal lontano Paleolitico, per poi sviluppare una civiltà rupestre che prosegue nel suo adattamento fino ai giorni nostri.
Il silenzio e l’aria pulita amplificano l’ambiente; il verde della vallata e la roccia del canyon attraversato dal fiume Gravina sembrano racchiudere i grandi segreti di un passato remoto; lo spazio appare dilatato e solo con difficoltà si riesce ad orientarsi e mantenere dei punti di riferimento.
Una data importante per Matera è quella del 2019, quando la città rivestirà il suo ruolo di Capitale Europea della Cultura, ma d’altronde la città è già Patrimonio dell’Unesco dal 1993 e gli abitanti mi sembrano orgogliosi della loro terra e pronti ad accogliere questa nuova responsabilità.
Del resto sono già stati fatti dei grandi passi avanti nell’accoglienza: una discreta organizzazione, prezzi onesti e prodotti e servizi di grande qualità, quasi a voler riscattare la memoria di un marchio negativo che ha segnato questo luogo, definito in passato “vergogna nazionale” .
L’arretratezza e la povertà di quest’angolo d’Italia infatti aveva sconvolto Carlo Levi che nel suo “Cristo si è fermato ad Eboli” aveva raccontato la dura vita di questa comunità, restituendocene al tempo stesso i valori.
Ma nel mio immaginario c’era soprattutto la Matera cinematografica di Pasolini che è stata set del Vangelo Secondo Matteo, per poi essere portata alla ribalta di Hollywood con il controverso Passion di Mel Gibson e con il remake di Ben Hur che arriverà prestissimo nelle sale.
Quindi non avete scuse: se siete troppo impegnati o troppo lontani per visitare questa città vi consiglio di guardare almeno uno dei film di cui è stata protagonista perché Matera, oltre ad essere ricca di fascino e di storia, è anche e soprattutto incredibilmente fotogenica!
Durante il mio breve soggiorno ho assistito a mutamenti climatici continui: sole e pioggia, vento e nubi, caldo e freddo che si alternavano in un’Estate mutevole, e se di giorno la città mi ha affascinata con i suoi panorami ed i suoi bianchi accecanti, sono stati i suoi tramonti e le sue notti a conquistarmi, facendomene innamorare definitivamente.

Matera_02

Matera_03

Matera_04

Matera_05

Matera_06
Travel tips.
Cosa vedere:
il Palombaro Lungo, un vero e proprio capolavoro di ingegneria idraulica con le grandi cisterne per la raccolta dell’acqua; Palazzo Lanfranchi, massima espressione dell’architettura seicentesca di Matera; le cattedrali rupestri; una passeggiata guidata alla scoperta dei Sassi.

Mangiare:
Caffé Centrale perfetto per una pausa caffè con i golosi dolci locali.
Baccus e Le Botteghe, ospitati nella Piazzetta San Pietro Barisano e segnalati da Slow Food, per assaggiare la cucina del territorio rivisitata quanto basta.
Se il clima lo permette concedetevi un aperitivo o una cena a lume di candela all’aperto: fidatevi, sarà indimenticabile!

Dormire:
L’Hotel Palazzo Viceconte con la sua incantevole corte settecentesca e gli eleganti saloni del piano nobile è il luogo perfetto per esplorare il cuore della città vecchia.

Dalla terrazza al terzo piano si gode di una vista stupefacente che vale da sola il soggiorno.
Shopping:
Tutti i prodotti enogastronomici materani valgono un assaggio ma non perdetevi per niente al mondo i famosi peperoncini fritti ed essiccati! 
Un souvenir delizioso sono i Cuccù artigianali, colorati fischietti che potrete trovare da Geppetto, in Piazza del Sedile n. 19.
Se volete preparare in anticipo la vostra visita vi consiglio di documentarvi qui, ma vi assicuro che il vostro soggiorno sarà altrettanto affascinante anche se vi affiderete semplicemente al mood del momento, lasciandovi andare alle sorprese che può regalarvi questa incantevole destinazione.

Matera_07

Matera_08

Matera_09

Follow on Bloglovin


Correspondances

Informazioni su Correspondances

Poliedrica, eclettica, versatile, creativa, a tratti confusa, raminga ma in cerca di un centro di gravità permanente. In divenire e si fa largo "à travers des forêts de symboles". Pochi punti fermi: arte, moda, spettacolo, se possibile con una visione etica. Passioni: fotografia e viaggi, bussola puntata ad Est. Nell'attesa legge Terzani e visita musei etnografici ed archeologici.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “#travels. Matera.