Children Free Travels. L’Alpin Garden di Ortisei.


Alpin_garden_ortisei_01

Per la serie “meglio tardi che mai” sta finalmente prendendo piede anche in Italia una tendenza molto interessante in tema di hôtellerie, quella degli alberghi children free e un paio di settimane fa ne ho sperimentato uno veramente delizioso in Alto Adige, che è da sempre la mia destinazione preferita per le vacanze rilassanti e a contatto con la Natura.
Non è la prima volta che parlo di Hotel Adults Only e mi è già capitato che qualche lettrice perplessa mi scrivesse “Ma è un divieto! E i divieti hanno sempre un’accezione negativa”.
In realtà per come la vedo io non è un divieto ma piuttosto l’esercizio di una libertà fondamentale, sia da parte dell’albergatore che degli ospiti.
L’albergatore infatti esercita la propria libertà di scegliere una fetta specifica di clientela: i dink per dirla all’americana (double income no kids), ovvero coppie adulte senza figli, esigenti, orientate verso un target di viaggio medio-alto, che non di rado sono anche foodies e winelovers.
D’altra parte gli ospiti esercitano l’altrettanto sacrosanta libertà di scegliere, senza false ipocrisie, una vacanza ritagliata sulle proprie esigenze e di godersi ogni momento (dai pasti, ai trattamenti in Spa, al relax in piscina) senza nessun elemento di disturbo quali potrebbero essere tuffi a bomba, piedini scalpiccianti, pianti e capricci.
Così, grazie alla scelta sicuramente contro corrente fatta dal proprietario e manager Markus Hofer, l’Alpin Garden Wellness Resort di Ortisei si distingue nell’immenso panorama alberghiero altoatesino (che è già di per sé di livello molto alto) per tre caratteristiche essenziali, nel segno della qualità piuttosto che della quantità:
– Essere il più piccolo 5 stelle dell’Alto Adige.
– Accettare solo ospiti di età superiore ai 16 anni.
– Offrire una cucina gourmet degna di un ristorante stellato.

Markus infatti, prendendo in mano le redini dell’hotel di famiglia aperto nel 1971, ha trasformato in pochi anni il piccolo garni tradizionale in un 5 stelle lussuoso e stravagante, dove i classici elementi decorativi alpini si mescolano sapientemente ad uno stile più moderno ed eclettico, con risultati decisamente fuori dal comune.
D’altra parte la caratteristica ospitalità altoatesina, così friendly e calorosa, è rimasta immutata e gli ospiti di vecchia data qui finiscono per sentirsi come persone di famiglia.
Per un‘escapade assolutamente romantica vi consiglio di scegliere una delle stanze all’ultimo piano arredate come accoglienti chalet alpini, con pareti ricoperte di legno, vasche da bagno panoramiche e finestre affacciate su uno degli scorci più belli della Valle, con l’imponente massiccio del Sassolungo che svetta al di sopra dei boschi di conifere.
L’Alpin Garden sorge a dieci minuti a piedi dal centro di Ortisei, il cuore della meravigliosa Val Gardena, ed è la destinazione ideale per vacanze attive all’insegna dello sci, delle escursioni e delle mountain bikes (che potete noleggiare gratuitamente in hotel).
Se invece siete pigri come la sottoscritta tanto meglio, perché il delizioso giardino con piscina e Jacuzzi riscaldate e l’area Spa di 1000 metri quadri invitano a trascorrere piacevoli giornate di ozio e relax, per rigenerarsi lontani dallo stress cittadino.
Durante il nostro soggiorno abbiamo fatto una chiacchierata con Renate, che gestisce con garbo e competenza la Spa Kleopatra, e le abbiamo chiesto di raccontarci il signature treatment ideato per gli ospiti dell’Alpin Garden: ovviamente è un rituale di coppia che dura ben 2 ore e mezza e che si compone di peeling al sapone nero, rasul, massaggio ayurvedico e idromassaggio, per concludersi in dolcezza con bollicine e fonduta al cioccolato. Più romantico di così!
Oltre alla Spa un altro dei fiori all’occhiello dell’Alpin Garden è sicuramente il Ristorante gourmet Stube affidato allo Chef Luca Grattoni che rivisita sapientemente la gastronomia del territorio utilizzando le migliori materie prime locali.
Qui Markus non ha lasciato davvero niente al caso: la mise en place è impeccabile e la cantina è rifornita con le più prestigiose etichette locali ed internazionali che potrete degustare nei mitici calici Zalto, considerati da molti sommelier come i migliori bicchieri al mondo!

Alpin_garden_ortisei_02

Alpin_garden_ortisei_03

Alpin_garden_ortisei_04

Alpin_garden_ortisei_05

Alpin-Garden-Suite

Alpin_garden_ortisei_06

149

Alpin_garden_ortisei_07

Alpin_garden_ortisei_08

Alpin_garden_ortisei_09

Alpin_garden_ortisei_10

garden_1535ok

Alpin_garden_ortisei_11

Alpin_garden_ortisei_12

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.