#remarkablyUncommon. Maremma in Bicicletta.


maremma_in_bicicletta_01

Avete mai provato l’ebbrezza di un wine tour in giro per la campagna Toscana?!
Ah… avanguardia pura, direte voi!
Ma se sceglierete di vivere il territorio toscano come ospiti di uno degli incantevoli alberghi targati The Leading Hotels of the World, vi assicuro che perfino un semplice wine tour potrà assumere un nuovo significato, diventando un’esperienza da ricordare!
E infatti durante il nostro soggiorno a L’Andana, nel cuore della Maremma Toscana, l’incontro con i vigneti si è trasformato in un’esperienza decisamente fuori dal comune grazie ad Emiliano che, con il suo tour operator Maremma in Bicicletta, organizza wine & bike tour per ciclo-turisti con il pallino del buon bere.
Non voglio fingere una dimestichezza con le due ruote che sono molto lontana dall’avere, anzi vi confesso che al momento di salire in sella ero preoccupata, nutrendo seri e fondati dubbi sulle mie capacità atletiche!
E anche Emiliano alla fine del tour ci ha confessato che, vedendoci arrivare con le nostre tenute assolutamente inadeguate e il nostro umore vagamente goliardico, ha seriamente temuto che nessuno di noi sarebbe riuscito a pedalare oltre la prima collina.
Ma si è dovuto ricredere e un paio d’ore e qualche bicchiere di vino più tardi ci siamo meritati la nostra pacca sulla spalla e il nostro gratificante “bel lavoro ragazzi!”.
Perché in fondo ci vuole poco a far contento un gruppetto di ciclo-turisti dilettanti: un paio di consigli tecnici (pochi, giusto quelli necessari a riportare a casa la pelle!), le canzoni di Battisti da cantare a squarciagola, il vento in faccia, i vigneti a perdita d’occhio, un portico ombroso, un brindisi e qualche bruschetta all’olio toscano (che il carboidrato e il vino si sa, mettono sempre di buon umore!).

maremma in bicicletta

Travel tips:
– Il wine & bike tour in collaborazione con Maremma in Bicicletta fa parte, insieme all’incontro con i Butteri, delle #uncommonExperiences pensate dallo staff de L’Andana per permettere ai suoi ospiti di vivere il territorio maremmano da una prospettiva nuova ed originale.
Maremma in Bicicletta organizza bike tour per ciclo-turisti di ogni livello e affidandovi alla simpatia e alla competenza tecnica di Emiliano avrete modo di esplorare il territorio maremmano, divertendovi in tutta sicurezza.
– Tra le Cantine da visitare nella zona di Castiglione della Pescaia c’è senz’altro la Cantina Le Mortelle della famiglia Antinori, con i suoi 15 ettari di frutteti biologici e i suoi 160 ettari di vigneti.
La cantina è in gran parte interrata nell’ottica di un basso impatto ambientale ed è stata costruita usando materiali naturali e sfruttando la termoregolazione delle rocce; la struttura di forma cilindrica, con una spettacolare scala elicoidale, non è solo molto suggestiva da un punto di vista architettonico ma permette anche di attivare un ciclo produttivo “per caduta”, sfruttando le migliori tecnologie di produzione ed ottenendo un notevole risparmio energetico.
L’azienda infatti pone tra i suoi valori fondamentali il rispetto per la Terra e per gli equilibri naturali e la sostenibilità non è semplicemente un progetto o un obiettivo, ma il consolidamento di un percorso.
Assaggiate il Maremma Toscana igt Poggio alle Nane, un vino che nasce dalla selezione delle migliori uve Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon ed è esaltazione di questo particolare habitat litoraneo della Maremma, e non dimenticatevi di acquistare le deliziose confetture preparate con la frutta biologica della Fattoria, dolcificate con zucchero di canna e rigorosamente senza glutine.

maremma_in_bicicletta_03

maremma_in_bicicletta_04

maremma_in_bicicletta_05

maremma_in_bicicletta_06

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.