In the mood for Scotland #3. Il tè delle cinque. 2


Ambiente elegante, atmosfera chic o retrò, situazioni allegre…
Questo e molto altro ancora troverete consumando il tradizionale rito dell’Afternoon Tea in Scozia.

Se avete voglia di sorseggiare tè pregiati, miscele esclusive o novità dal sentore coloniale servite insieme a deliziosi finger food dolci e salati, tradizionalissimi scones e torte di ogni genere e specie e vi trovate a Glasgow o a Edimburgo, vi consigliamo di provare queste due Tea Rooms che abbiamo testato per voi.

tea_rooms_01

– Glasgow – Willow Tea Rooms.
Una visita alle Willow Tea Rooms è un must per qualunque tea lover che si rispetti e che abbia voglia di assaggiare cibi gustosi e tè pregiati in un ambiente assolutamente suggestivo.
Di proprietà di Anne Mulhern da oltre 30 anni, le Willow Tea Rooms, nate dalla collaborazione tra Charles Rennie Mackintosh e Kate Cranston agli inizi del 1900, sono parte integrante della storia di Glasgow.
Tutti i dettagli odierni sono ispirati a quelli creati dal grande architetto: un esempio su tutti le sedie dallo schienale alto e diritto (all’apparenza scomodissime) che sono diventate la firma di Mackintosh e il simbolo stesso della sala da tè.
Accomodatevi ad uno dei tavoli del piano terra, così intimi e romantici, oppure nella grande sala in stile cinese del primo piano, con i finestroni che si aprono sulla strada, ed ordinate il vostro tè.
Vi verrà servito in deliziose tazze candide, accompagnato da una selezione di sandwich, biscottini super burrosi e tartellette alla frutta e i vostri sensi verranno letteralmente rapiti da tanta raffinatezza e golosità!

– Edimburgo – Eteaket.
Il seminterrato di un edificio appena fuori George Street e non molto distante dal Royal Mile ospita questa deliziosa sala da tè, che sembra uscita direttamente dal Paese delle Meraviglie di Alice ed è tutto un tripudio di salette, tetti bassi e nicchie.
Il menu del tè è enorme (non tutti sanno che esistono così tante varianti e così tante profumazioni diverse!) e qualsiasi varietà scegliate vi verrà servita con una piccola clessidra, per non commettere errori sui tempi ottimali di infusione.
Una varietà che vi consiglio assolutamente di provare è quella dei tè fioriti che al contatto con l’acqua sbocciano come fiori.
I servizi di porcellana sono tutti spaiati ma questo non fa altro che aggiungere un tocco vintage all’atmosfera, che è in bilico tra quella di una vecchia casa da tè e quella di una boutique moderna ed eccentrica.
Il tradizionale Afternoon Tea dell’Eteaket è accompagnato da una selezione di dolci, focaccine e torte multicolori e non mancherà di deliziarvi gli occhi e il palato.
Questa piccola ed accogliente Tea Room, ve ne accorgerete subito, è una scelta dal gusto un po’ Pop che piace molto sia ai residenti che ai turisti!

E prima di salutarvi un piccolo richiamo alla storia di questo rito veramente britannico: fu la duchessa di Bedford, nella prima metà dell’800, a inventare questo piccolo pasto, poiché non sopportava il lungo lasso di tempo che divideva il pranzo dalla cena.
Così lo spuntino pomeridiano della nobildonna consisteva in una tazza di tè pregiato, accompagnato da cibi sfiziosi e ricercati, che fossero all’altezza del suo rango e del suo amore per il lusso.

tea_rooms_02

tea_rooms_03

tea_rooms_04

tea_rooms_05

tea_rooms_06

Follow on Bloglovin


Linda

Informazioni su Linda

37 anni, insegnante, viaggiatrice e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Odiava Milano ed ora non riesce più a farne a meno. È diventata la città che può chiamare casa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “In the mood for Scotland #3. Il tè delle cinque.