#mytravels. L’Autunno in Maremma.


maremma_autunno_01

L’Autunno è da sempre la mia Stagione del Cuore.
Specialmente nelle sue prime settimane, quando è tiepido e dorato, con giornate calde e tramonti di fuoco, quando la temperatura mite consente di partire per il week end con una decapottabile e un paio di sandali in valigia e le spiagge deserte invitano a lunghe passeggiate.
Capalbio in Autunno, appena abbandonata dalla mondanità e dal frastuono dei villeggianti, è semplicemente incantevole e noi l’abbiamo scelta come meta per concederci una romantica escapade: un week end lungo di assoluto relax tra le colline argentee e il mare.
Siamo tornati alla Locanda Rossa, un delizioso buen retiro scoperto quest’Estate durante uno dei miei wine travels, e ci siamo concessi tutto il lusso di un week end lento in una cornice assolutamente incantevole, sperimentando il soggiorno in una delle 4 ville con giardino privato.
Qui, oltre a tutti i servizi previsti per gli ospiti dell’hotel, ci si può far viziare con la Home Mini Carte chiedendo la spesa o la cena a domicilio, organizzando un barbecue o un picnic sul prato, approfittando dell’orto gratuito o ancora (per i meno pigri) concedendosi una gita in bicicletta alla scoperta dei dintorni, con o senza accompagnatore.
Se il tempo deciderà di assistervi come ha fatto con noi, regalandovi un cielo azzurro e splendente, vi consiglio una gita in macchina fino a Porto Ercole, per esplorare il grazioso centro storico con i suoi vicoletti e i suoi piccoli giardini abbarbicati e una passeggiata sulla sabbia candida della Giannella, dove probabilmente in Ottobre sarete gli unici esseri umani.
Una tappa imperdibile nell’entroterra è invece il Giardino dei Tarocchi, opera visionaria dell’artista Niki de Saint Phalle ispirata al Parque Guell di Antoni Gaudì e dedicato alle figure degli Arcani Maggiori: varcando le soglie del giardino rimarrete incantati per i suoi simbolismi e la sua atmosfera sognante e surreale, perdendovi tra torri, labirinti di specchi e scalinate che sembrano salire fino alle nuvole.
Dopo una giornata trascorsa tra vento e sole niente di meglio di una sosta nella Spa della Locanda, dove potrete godervi un hammam con tanto di scrub al sapone nero, o di qualche ora di relax nel portico, in compagnia di un buon libro e di un bicchiere di vino, prima di una cenetta a lume di candela nella limonaia.
Se non siete troppo stanchi per uscire vi consiglio invece di tornare sulla costa perché al Cartello di Ansedonia, nelle serate tiepide, si cena ancora all’aperto a pochi metri dal mare e i suoi crudi di pesce valgono sempre una visita.
La Maremma in Autunno è così: perde la sua patina mondana e diventa quieta e silenziosa, sfoderando un fascino diverso, più intimo e sommesso, che vi conquisterà.
[La Locanda Rossa ha chiuso i battenti per la pausa stagionale ma vi accoglierà di nuovo a partire dal prossimo Aprile.]

maremma_autunno_02

maremma_autunno_03

maremma_autunno_04

maremma_autunno_05

maremma_autunno_06

maremma_autunno_07

maremma_autunno_08

maremma_autunno_09

maremma_autunno_010

maremma_autunno_11

maremma_autunno_12

maremma_autunno_13

maremma_autunno_14

maremma_autunno_15

maremma_autunno_16

maremma_autunno_18

maremma_autunno_19

maremma_autunno_20

maremma_autunno_21

maremma_autunno_23

maremma_autunno_22

Follow on Bloglovin


bailing

Informazioni su bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.