#mytravels. Il Szimpla Kert di Budapest.


szimpla_kert_01

In Kazinczy utca, nel cuore del quartiere ebraico tra boutique, ristorantini di street food, bistrot ed antichi palazzi dai grandi portoni decadenti, nel 2004 ha aperto i battenti uno dei locali più hipster della città: il Szimpla Kert, il più famoso tra i molti ruin pub che popolano Budapest.
Se vi state chiedendo cosa sia un ruin pub la risposta è semplice: un locale aperto in uno spazio abbandonato, con un atmosfera in bilico tra il centro sociale e il luogo di aggregazione culturale e un arredamento assolutamente kitsch e decadente.
Io sono capitata al Szimpla Kert per puro caso e mi sono ritrovata a curiosare per più di un’ora con il naso all’insù tra una sala e l’altra, letteralmente estasiata di fronte a quella che potrebbe sembrare una disordinata accozzaglia di mobili di recupero e memorabilia ma che in realtà dà vita ad uno dei locali più pazzeschi, colorati, alternativi e divertenti in cui mi sia mai imbattuta.
Qui tra specchi rotti, abat-jour, segnali stradali, sedie da barbiere, mosaici a forma di sirena, sedie spaiate, caschi da parrucchiera e vecchi monitor potrete sedervi a bere un cocktail in una vasca da bagno, ascoltare un po’ di musica dal vivo, fare uno spuntino o fare shopping tra le bancarelle del farmers market ospitato in cortile.
Andate di giorno per il rito del brunch o per rilassarvi bevendo un cinnamon latte o una birra artigianale, ma tornate anche di sera per mescolarvi alla fauna locale, bere una palinka e godervi la vita notturna della città nella sua versione più easy.
Se vi piace il genere vi raccomando caldamente un tour guidato alla scoperta degli indirizzi più alternativi della città che prevede una passeggiata di tre ore tra gallerie d’arte, bookshop, boutique di giovani designer e ovviamente i più famosi e leggendari ruin pub (ma anche quelli di nicchia, sconosciuti ai più)!

szimpla_kert_02

szimpla_kert_03

szimpla_kert_04

szimpla_kert_05

szimpla_kert_06

szimpla_kert_07

szimpla_kert_08

szimpla_kert_09

szimpla_kert_10

szimpla_kert_11

szimpla_kert_12

szimpla_kert_13

szimpla_kert_14

szimpla_kert_15

szimpla_kert_16


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.