From Milano… with Love #16. Langosteria Cafè.


Che voi siate milanesi o viaggiatori in breve sosta in città dovreste sapere che a Milano non c’è solo la famosissima Galleria Vittorio Emanuele, ma  che il suo centro storico, come la mia amata Parigi, è caratterizzato da deliziosi passaggi coperti e che il più affascinante e ricco di storia è la Galleria del Corso dove ha sede anche Excelsior Milano, una delle mecche del lusso in città.
Proprio qui, a soli due passi dal Duomo, troverete Langosteria Cafè Milano che vuole intercettare non solo la clientela affezionata ma anche i visitatori internazionali di passaggio, gli uomini d’affari e i milanesi in cerca di un angolo pieno di gusto e di bellezza.
Anima pulsante di tutto lo spazio è la cucina, che si offre alla vista fin dall’ingresso e si rivela in tutta la sua bellezza al centro del locale: un monoblocco che l’azienda Marrone – specialista nelle cucine professionali – ha realizzato su misura per Langosteria Cafè.
Ma non pensate ad una cucina da  show cooking o ad un’installazione scenografica perché qui la brigata opera davvero sotto gli occhi dei clienti, in diretta e senza segreti.
Il team di cucina è capitanato dall’ utive Chef Domenico Soranno, che insieme a Denis Pedron ed Enrico Buonocore firma anche il menù di Langosteria Cafè Milano.
Langosteria è soprattutto sinonimo di pesce di primissima qualità e il menù pensato per essere al tempo stesso internazionale e tradizionale: l’immancabile king crab alla catalana, il plateau di ostriche e frutti di mare, la pappa al pomodoro con vongole, le acciughe del Mar Cantabrico con crostini al burro, le orecchiette con crema di fave e crostacei ed una grande varietà di piatti e preparazioni pronti a fare la delizia dei #foodies.
Grande attenzione è riservata anche ai dolci: nel piano interrato del locale infatti si trova un vero e proprio laboratorio di pasticceria che celebra le “paste italiane” fra bignè ripieni, maritozzi e piccoli tortini di frolla alla frutta che saranno accompagnate dal caffè speciale di Gianni Frasi, scelto per tutta la linea Langosteria.
Il locale è elegante e contemporaneo, con qualche accenno retrò: le scelte cromatiche, con toni che spaziano dal grigio al sabbia, ispirandosi ai paesaggi invernali della Normandia nell’alternarsi delle maree, si abbinano al calore del legno di rovere, alla sobrietà del travertino e dell’ottone brunito delle strutture e creano un ambiente armonico con due impennate di personalità nei toni dell’ottanio e del mattone che si alternano nelle sedute.
Quà e là, a richiamare il tema marittimo e vagamente vintage, modellini di navi in legno, fari ed aeroplani ed un’intera parete che si apre sulla cucina ornata da mongolfiere colorate.

Follow on Bloglovin


Linda

Informazioni su Linda

37 anni, insegnante, viaggiatrice e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Odiava Milano ed ora non riesce più a farne a meno. È diventata la città che può chiamare casa. *** She is a 37 years old teacher and traveler and she has a dream: run through a Museum like Jules and Jim. She loves packing and unpacking her suitcases because she loves leave and come back. She hated Milan but now she cannot live without, because finally in this city she feels at home.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *