From Milano… with Love #18. Osteria della Bullona.


Situata in via Piero della Francesca, lungo la direttrice ferroviaria che collega la Stazione Cadorna alla Bovisa, l’ex stazione FNM Bullona è uno degli edifici industriali più rappresentativi della zona Sempione.
L’edificio, insieme alla stazione ferroviaria di Porta Genova, rappresenta una delle ultime testimonianze visibili di architettura ferroviaria di inizio secolo a Milano e possiede caratteristiche originali che traggono ispirazione dallo stile Liberty e Déco, con richiami pre-razionalisti.
Ed è a questo luogo storico che si ispira “L’Osteria della Bullona” considerata una delle nuove mete gourmet in città.
Quest’Osteria nasce da un’idea di Daniele Carrettoni e Daniele Ferrari, il primo uomo d’affari e promotore della “milanesità” a tavola e il secondo Chef che qui si occupa sia della cucina che del forno per le pizze, per nulla banali, ma preparate con lunghe lievitazioni e nel solco delle cosiddette “pizze gourmet”.
I piatti del menu, accompagnati da un’interessante carta di vini e birre artigianali, sono tutti preparati nel rispetto delle materie prime e della stagionalità ed eseguiti in maniera impeccabile, ed appartengono per la maggior parte alla tradizione lombarda e milanese (mondeghili, risotto alla milanese, ossobuco e cotoletta).
D’altra parte troverete anche proposte creative come la tartare di tonno, origano di Pantelleria, olive taggiasche e crema di patate viola; i tagliolini all’uovo con carciofi e bottarga di muggine; il tomahawk di vitello agli aromi e funghi, o ancora il pescato del giorno accompagnato da crema di patate e carciofi spadellati.

“La mia è una cucina milanese rivisitata, o meglio alleggerita, sempre rispettando la stagionalità degli ingredienti”, ci spiega lo Chef mentre ci vengono serviti piatti tradizionali come la Cotoletta Orecchia d’Elefante con l’osso e i cereghin di uova ed asparagi; ed aggiunge che “All’Osteria della Bullona non si può venire solo una volta. Alla prima visita si devono assaggiare i piatti tipici lombardi, ma poi bisogna tornare per ordinare una pizza!”
L’ambiente è curato ed accogliente e le mise en place eleganti, con decorazioni che richiamano il legame con la vecchia Stazione.
D’altra parte l’Osteria della Bullona è anche il posto adatto per gustare un piatto al volo durante una pausa pranzo non impegnativa, seduti ai tavoli alti; e per chi di tempo ne ha davvero pochissimo, i piatti dell’Osteria possono essere gustati anche comodamente sul divano di casa, grazie al servizio d’asporto e di delivery operato da Foodora, Deliveroo e UberEATS.
Infine dall’Autunno c’è un motivo in più per tornare: tra i deliziosi dolci presenti in carta potremo trovare il Panettone artigianale appena sfornato.
Più tradizione milanese di così!


Linda

Informazioni su Linda

37 anni, insegnante, viaggiatrice e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Odiava Milano ed ora non riesce più a farne a meno. È diventata la città che può chiamare casa. *** She is a 37 years old teacher and traveler and she has a dream: run through a Museum like Jules and Jim. She loves packing and unpacking her suitcases because she loves leave and come back. She hated Milan but now she cannot live without, because finally in this city she feels at home.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *