Nemanti Milano. La moda vegan.


Mercoledì 20 settembre, con l’inizio della Fashion Week milanese, nella suggestiva cornice dello Spazio Fiorichiari, al civico 9 dell’omonima via milanese in zona Brera ha aperto il  temporary shop di Nemanti.
A distanza di quattro anni dalla nascita il marchio di Opificio V cambia nome in Nemanti Milano per celebrare l’internazionalizzazione del brand in occasione della Milan Fashion Week 2017 e valorizzare la propria realtà che propone scarpe di lusso rigorosamente cruelty free.
L’approccio alla produzione di Nemanti Milano è animato su più livelli da una radicata cultura del rispetto: per gli animali, dato che tutti i materiali utilizzati sono cruelty free; per l’ambiente, grazie all’impiego di tessuti di origine vegetale, spesso frutto di riciclo o riuso, e quindi ad impatto ambientale nullo; per la tradizione e per il lavoro, come dimostrano l’assenza di delocalizzazione all’estero e il coinvolgimento di due distretti artigianali dalla storia antica e consolidata: quello marchigiano e quello di Parabiago.
“Il nostro intento” racconta Paola Caracciolo, la fondatrice “è quello di sostenere il valore dei nostri maestri artigiani contro il dilagante fast fashion, anche perché realizzare una scarpa vegan di qualità richiede un impiego maggiore di risorse e di tempo rispetto ad una scarpa in pelle”.

I materiali utilizzati, frutto di un’attenta ricerca tanto etica quanto tecnologica, garantiscono alle scarpe comodità, eleganza e resistenza oltre che rispetto per l’eccellenza del Made in Italy: dai più tradizionali (lino, cotone cerato e legno) a materiali più innovativi come l’Alcantara a zero emissioni di CO2 o l’ecopelle derivata dagli scarti della produzione di cereali in coltivazioni nofood.
La collezione ss 2018 vedrà impiegata anche la pellemela, ottenuta dai torsoli delle mele scartati dalle industrie agroalimentari e da cellulosa pura al 100%.
Partner dell’evento di presentazione sono stati la nota cantina toscana Querciabella di Sebastiano Cossia Castiglioni, nota per la produzione di prestigiosi vini da agricoltura biodinamica vegan (che evita cioè l’impiego di derivati animali sia per quanto riguarda la coltivazione che in fase di produzione del vino) e Mantra Raw, con con i suoi succhi super green e super naturali accompagnati dai deliziosi stuzzichini, dolci e salati, nati dalla creatività dello Chef veg Alberto Minio Paluello.

Follow on Bloglovin


Linda

Informazioni su Linda

37 anni, insegnante, viaggiatrice e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, crede che sia bello partire e anche ritornare. Odiava Milano ed ora non riesce più a farne a meno. È diventata la città che può chiamare casa. *** She is a 37 years old teacher and traveler and she has a dream: run through a Museum like Jules and Jim. She loves packing and unpacking her suitcases because she loves leave and come back. She hated Milan but now she cannot live without, because finally in this city she feels at home.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *