Braciami. Eat-Sleep-Kick Back.


Durante il mio tour alla scoperta dei giardini segreti di Tuscia ho trascorso una notte nell’Agriturismo Braciami, poco distante da Viterbo.
Definire questo luogo un “agriturismo” è assolutamente riduttivo perché Braciami (sottotitolo Eat.Sleep.Kick Back) è uno di quei posticini segreti da colpo di fulmine assicurato.
Circondato da 5 ettari di verde Braciami sorge alle pendici dei Monti Cimini ed è un posto versatile ed originale pensato e fatto con il cuore; un luogo isolato e felice lontano dalla routine cittadina, dove staccare la spina e godersi una vita di campagna fuori dai soliti schemi, senza rinunciare a piccoli lussi speciali come la piscina salina e una romantica Suite con camino e vasca in camera.
Dietro Braciami c’è il tocco di Eleonora, che viene da un passato in un’agenzia di comunicazione, e di Andrea: giovani, green ed entusiasti insieme hanno saputo creare un ambiente suggestivamente rétro, ridando vita ad oggetti recuperati in giro tra campagne, robivecchi, conventi e fabbriche dismesse.
Entrando nella Braceria a mattoncini bianchi, che è stata ricavata dalla vecchia stalla, tornerete un po’ bambini davanti ai tanti memorabilia custoditi ovunque, in un’atmosfera in bilico tra la Ostalgie celebrata da Good Bye Lenin e i Ruin Pub mitteleuropei.
Qui a farla da protagonisti sono il fuoco e la carne proveniente dall’azienda agricola di famiglia, dove la razza marchigiana è allevata fin dal 1933 e dove si pensa ancora in modo green e sostenibile, allevando gli animali allo stato brado ed alimentandoli solamente con fieno e cereali.
Se la Braceria nasce sicuramente per i carnivori c’è comunque grande attenzione anche alle esigenze di chi carnivoro non lo è, con molti deliziosi piatti vegetariani; e poi ci sono la pasta fatta a mano con amore, i deliziosi fritti e i dolci golosi rigorosamente homemade.
E siccome bere bene è altrettanto importante che mangiare bene, ad accompagnare il menù c’è una bella carta dei vini e una selezione di birre artigianali e di cocktail.
Un altro ambiente delizioso di cui vi innamorerete a prima vista è la Sala Ash pensata per eventi privati, degustazioni ed altri momenti di condivisione: entrando vi sembrerà di essere trasportati come per magia in un pub inglese di campagna, con la carta da parati, gli accoglienti divani dal gusto vintage e il soffitto illuminato da romantici chandelier.
Anche qui Eleonora ed Andrea hanno recuperato e messo insieme gli oggetti più disparati: dalle meravigliose mattonelle del ‘600 che impreziosiscono il pavimento alla pastiera trasformata in American Bar, e dalla sedia da barbiere fino alla biga sospesa sopra uno dei lampadari.
Le camere immerse nel verde sono silenziose, confortevoli e rigorosamente prive di TV ma a disposizione degli ospiti ci sono il wifi gratuito, lo speaker bluetooth per ascoltare un po’ di musica e una libreria da cui attingere.
Anche il momento della colazione è pensato in modo originale perché facendo check-in si riceverà un bauletto con tutto il necessario per preparare una deliziosa in-room breakfast.
Insomma a me sono bastate una notte e una meravigliosa cena conviviale con tante chiacchiere ed ottimo cibo per innamorarmi di Braciami e sono sicura che questo piccolo indirizzo speciale conquisterà subito anche voi!


bailing

Informazioni su bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *