Il nostro Best in Travel 2018 #2.


Pochi giorni fa vi abbiamo raccontato il Best in Travel 2018 di Lonely Planet, con i consigli dei redattori della storica guida di viaggio, ma siccome anche noi di In the mood for Love abbiamo fatto del Viaggiare una delle nostre ragioni di vita ecco le mete dove sognamo di andare nel 2018.
Oriente, Occidente, lagune cristalline e vette irraggiungibili, isole in fiore, culture millenarie, templi, moschee e monasteri; viaggi Romantici, viaggi dell’Anima, viaggi dell’Arte, viaggi di Corsa: ecco le ultime 10 delle nostre 20 mete del Cuore per il 2018.

♥ Linda (Travel and Stories).
– Il Kenya.
Un viaggio in Kenya è una vacanza nelle calde acque dell’oceano Indiano, un safari nei Parchi alla ricerca dei big five, un tour nel Nord del Paese alla scoperta dei paesaggi mozzafiato della Great Rift Valley, o ancora un itinerario romantico sulle tracce del viaggio di nozze della regina Elisabetta II. Ma un viaggio in Kenya è soprattutto mal d’Africa.
– La Giordania e Israele.
Un viaggio tra Israele e Giordania ha tutto il potere attrattivo di una Terra che è stata culla delle tre grandi religioni monoteiste.
Di una Terra contesa ed amata che desidero ardentemente visitare partendo da Tel Aviv, passando per Gerusalemme e la grandiosa Petra per arrivare al Mar Morto e ai resti della fortezza di Masada.
– La Patagonia.
La Patagonia è quel viaggio avventuroso che va fatto almeno Una Volta nella Vita.
Patagonia significa Natura spettacolare e incontaminata, grandi montagne e grandi ghiacciai, ma anche la famosa Routa 40, la strada che percorse il Che e che raccontò nei Diari della motocicletta.
La Patagonia è biodiversità e storie infinite.
– Dubrovnik.
Dubrovnik è Approdo del Re di Game of Thrones.
L’antica cittadella con le sue grandi mura di pietra, i vicoli stretti e le terrazze appare in ogni episodio della serie ed è qui che molte delle storie dei personaggi s’incontrano e s’intrecciano.
Da brava fan del Trono di Spade non posso che sperare di intrecciare anche la mia storia con quelle dei miei personaggi del cuore!
– La Russia.
Ancora segnata dai postumi del comunismo, la Russia, una nazione tanto vasta quanto complessa ed interessante, nel mio immaginario è un itinerario da sogno da Mosca alla splendida San Pietroburgo, fino alla mitica Transiberiana.
In un caleidoscopio di immagini e possibilità.

♥ Renza (Travel and Run).
– Two Oceans Marathon, per correre tra due Oceani (30-31 Marzo 2018).
Il sabato del fine settimana di Pasqua, nei pressi di Cape Town in Sud Africa, si corre ogni anno la Old Mutual Two Oceans Marathon. Il percorso vi porterà in viaggio tra due Oceani, l’Indiano e l’Atlantico, all’inizio della Penisola del Capo, lingua di terra che idealmente separa i due orizzonti d’acqua e cielo che vi rapiranno gli occhi.
I partecipanti possono scegliere tra varie distanze: la 56 km ultra maratona panoramica, la mezza maratona di 21 km, la 5 km o le corse di 2,5 km.
– Boston, l’Università della maratona (16 Aprile 2018).
Perché la maratona di Boston? Perché la città di Harvard è la Maratona.
Una delle più prestigiose, la più antica (la prima edizione risale al 1897), una delle più impegnative (con la mitica Heartbreak Hill) e quella in cui Kathrine Virginia Switzer conquistò un diritto per tutte le donne: nel 1967, proprio a Boston, Kathy fu la prima a correre una 42 km, travestendosi da uomo per sostenere il movimento sportivo femminile sulla distanza regina.
La gara per tradizione si corre il terzo lunedì del mese di aprile, in coincidenza con il Patriots’Day, l’anniversario dell’inizio della Rivoluzione degli Stati Uniti d’America.
– Maratona di New York, la Grande Mela passo dopo passo (4 Novembre 2018).
Se non avete ancora corso la maratona della Grande Mela è fondamentale inserire questa meta tra i buoni propositi running del 2018. Obiettivo che batte nel cuore di ogni podista, la maratona di New York è davvero un’esperienza unica: un viaggio che inizia da Staten Island e continua lungo i cinque distretti della città fino al Central Park. Ogni centimetro di asfalto si accompagna ai volti di una New York che cambia davanti ai vostri occhi, per raccontarsi e tifare per voi.
– Istanbul Marathon, di corsa dall’Asia all’Europa (11 Novembre 2018).
Correre una maratona sospesi tra due continenti, dall’Asia all’Europa. A regalare questa emozione, densa di fascino, storia e cultura è la maratona di Istanbul. La città crocevia tra Oriente ed Occidente propone una 42 km che spazia dall’Asia all’Europa, attraversando il modernissimo ponte Beylerbey sul Bosforo.
– La Maratona di Honolulu, correre alle Hawaii (Dicembre 2018).
Si può unire il brivido di una maratona con una vacanza alle Isole Hawaii? Certo! A Dicembre vi attende la 42 km di Honolulu con andata e ritorno lungo l’Oceano. Dopo aver tagliato il traguardo avrete al collo non solo la tradizionale medaglia ma anche una collana di conchiglie, “biglietto da visita” di una fuga all’insegna del relax, di spiagge incantate e di un mare trasparente.

 


Renza

Informazioni su Renza

Viaggiare, attraversare correndo il cuore delle città, i loro angoli verdi. Osservare ogni luogo da una prospettiva diversa: quella di chi lo percorre con un paio di scarpe da ginnastica ai piedi, assaporando e respirando a pieni polmoni ogni centimetro del suo cielo. Trevigiana, classe 1984, unisce la passione per la scrittura a quella per la corsa e per una valigia sempre pronta. *** Traveling, running through the heart of the cities and their green areas. Looking at every places from a different perspective: that of those who run with a a pair of sneakers, breathing and tasting the sky. Renza is born in 1984 in Treviso. She combines the passion for writing and running and her suitcase is always ready for a new journey.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *