#beauty. Le nuove tendenze in fatto di medicina estetica.


I mesi invernali sono il periodo ideale per programmare piccoli trattamenti di medicina estetica per arrivare all’Estate più belle ed in forma che mai.
Anche se vestiti, scarpe e gioielli continuano ovviamente a renderci molto felici pare infatti che la nuova tendenza in fatto di regali di Natale, complici anche le innovazioni nel campo della medicina estetica con trattamenti poco invasivi e più accessibili rispetto alla chirurgia tradizionale, sia stata proprio quella di regalare e farsi regalare dei trattamenti estetici più o meno soft.
Vediamo quindi 4 novità nel campo della medicina estetica che promettono di farci sentire bellissime e 1 che potrebbe renderci più felici.
– Un trattamento poco invasivo che aiuta a migliorare in maniera importante l’aspetto della pelle del viso, rendendola più tonica, elastica e levigata è la biorivitalizzazione.
Questa tecnica, eseguita con piccole iniezioni cutanee di acido ialuronico, vitamine ed amminoacidi, idrata la pelle in profondità ed attiva il rinnovamento cellulare.
Oltre ad una notevole riduzione delle piccole rughe la biorivitalizzazione dona nuova luminosità al viso e promette risultati sorprendenti già dalle prime sedute.
– E’ arrivato anche in Italia un innovativo trattamento americano che risolve in modo veloce ed indolore l’annoso problema del doppio mento: Bellkyra™ (Kybella negli States) ridefinisce i contorni del volto attaccando gli accumuli adiposi grazie a piccole iniezioni di acido desossicolico.
Anche in questo caso un trattamento poco invasivo e con effetti collaterali molto limitati.
– Pensando alle tecniche per il ringiovanimento ci viene spontaneo pensare alle pelle del viso ma in realtà una delle nuove tendenze di cui si sente parlare sempre più spesso riguarda il ringiovanimento vaginale.
Due le tecniche messe a punto per risolvere i problemi di atrofia riscontrati da molte donne nel periodo della menopausa e del post parto: il MonnaLisa Touch ™, uno speciale laser a CO2 che previene gli effetti del calo estrogenico dei tessuti e riattiva la produzione di collagene; oppure, nei casi più gravi e difficili da risolvere senza ricorrere alla chirurgia, un vero e proprio intervento di vaginoplastica per la correzione delle piccole labbra.
– Chi di noi non combatte da anni una guerra senza quartiere contro la cellulite?
Io negli ultimi mesi ho provato con risultati soddisfacenti il laser e la cavitazione: due trattamenti poco invasivi ed affatto dolorosi con cui sono arrivata a perdere ben 4 cm di circonferenza!
Ma l’ultima novità sbarcata in Italia dagli Usa è Cellfina™ una tecnica mirata a combattere definitivamente l’aspetto più antiestetico della cellulite, ovvero l’effetto della pelle a buccia d’arancia.
Come? Grazie ad un ago sottile che va ad agire sulle bande fibrose che tirano la pelle verso il basso recidendole e restituendoci in pochi mesi una pelle liscia ed omogenea, finalmente libera dagli avvallamenti.
– Infine un’alternativa soft alla rinoplastica: l’acido ialuronico è il protagonista anche dei nuovissimi rinofiller che promettono una correzione rapida ed indolore di alcuni difetti estetici come il gibbo della piramide nasale, la deviazione del setto e i rilassamenti cutanei nella zona nasale.


bailing

Informazioni su bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.