#travels. Alla scoperta di San Benedetto del Tronto e della Riviera delle Palme.


Le palme, che crescono un po’ ovunque da queste parti, hanno dato il nome a tutta la Riviera.
San Benedetto del Tronto però è molto più di una semplice località balneare: le acque pulite, premiate da Legambiente con la bandiera blu, attirano forse la maggior parte dei turisti ma, come accade in molte località delle Marche i punti di forza sono anche la Natura, la storia e l’architettura.

Se la spiaggia di 9 chilometri è il centro della vita nella stagione estiva, l’isola pedonale del centro attrae i turisti in ogni stagione, specialmente di sera, grazie alle sculture e alle opere di importanti artisti contemporanei.
A San Benedetto del Tronto infatti si può passeggiare non solo sulla spiaggia, ma anche tra le sculture o all’ombra dei numerosi giardini tematici, come quello delle vele, delle rose o delle piante officinali, che crescono rigogliosi lungo tutto il lungomare.

Il medioevo di San Benedetto lo ritroviamo nel bellissimo Paese Alto, il nucleo storico simboleggiato dalla Torre dei Gualtieri, torrione di forma esagonale e che risale al 1300.
La posizione sopraelevata del borgo antico testimonia la sua originaria funzione difensiva: mura, cunicoli e grotte servivano infatti a difendere la città da eventuali scorrerie.
Non lontano dal Torrione si trova invece l’importante Palazzo Piacentini, dimora dell’omonima poetessa che è stata adibita ad archivio storico e pinacoteca.

La pinacoteca è detta “del mare” e ci ricorda il legame vivo e sempre attuale tra l’acqua e l’arte, che a San Benedetto del Tronto si rinnova ogni anno durante la rassegna “Scultura Viva”, durante la quale i visitatori possono vedere all’opera numerosi artisti.
La rassegna artistica si svolge sulla passeggiata Sud, nota anche come “The Jonathan’s Way” per il monumento al gabbiano Jonathan Livingston, che dal 1986 sorprende con la sua presenza tutti gli appassionati di letteratura e che all’ora del tramonto offre uno scorcio davvero suggestivo.

Curiosi di scoprire qualcosa in più sulla Riviera delle Palme? Grazie a questa guida San Benedetto del Tronto non avrà più segreti e potrete godervi al meglio la vostra vacanza marchigiana!


bailing

Informazioni su bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.