In the mood for Romance. York.



Durante il mio recente viaggio nel Nord dell’Inghilterra in collaborazione con Visit Britain ho trascorso un’incantevole domenica di sole a York.
Poche ore non sono sufficienti per esplorare questa romantica città fortificata ma bastano ed avanzano per innamorarsi dei suoi scorci pittoreschi, della splendida cattedrale gotica e dei suoi vicoletti acciottolati pieni di graziose boutique.
Come arrivare a York:
Il mezzo più comodo per raggiungere York è sicuramente il treno, tanto più che questa città fino all’inizio del XX secolo era considerata uno dei più importanti centri ferroviari dell’Inghilterra ed ospita il National Railway Museum, il più grande museo ferroviario del mondo dove è possibile ammirare la leggendaria locomotiva a vapore “Flying Scotsman” e l’unico esemplare di Shinkasen esistente al di fuori del Giappone.
Noi abbiamo raggiunto York con un comodo viaggio in treno da Newcastle utilizzando il BritRail Pass, che consente di viaggiare senza limiti per un periodo prestabilito su tutto il network della National Rail (Airport Express compresi!).
Potete scegliere tra First o Standard Class ed usufruire di una serie di sconti interessanti viaggiando in periodi di bassa stagione, in gruppo o con i bambini (tutte le informazioni qui).


York è una città davvero romantica, perfetta per un week end a due specialmente nelle settimane che precedono il Natale (quando luminarie ed addobbi regalano alla cittadella medioevale un’atmosfera ancora più fiabesca) o in Primavera inoltrata, quando i suoi giardini sono un tripudio di fiori: ecco quindi il nostro piccolo elenco di cose romantiche da fare a York durante un week end a due.
♥ Una passeggiata romantica alla scoperta della cittadella medioevale.
La York Minster è la più grande cattedrale gotica del Nord Europa e al suo cospetto vi sembrerà di essere cataputalti come per magia tra le pagine del romanzo “I Pilastri della Terra”.
Ci sono voluti 250 anni per costruire questa chiesa magnifica e sarà sufficiente salire 275 gradini per godere della più bella vista sulla città, dall’alto della sua torre centrale ornata di pinnacoli e gargoyle.
Poco distante dalla cattedrale vi aspetta una delle strade più famose di York: the Shambles che, con i suoi 900 anni di storia, è probabilmente una delle strade medioevali più pittoresche e meglio conservate d’Europa.
The Shambles è anche uno degli scorci più instagrammabili del Regno Unito ma è sempre così affollata che per ottenere lo scatto perfetto dovrete per forza visitarla all’alba!
Un itinerario romantico alla scoperta della cittadella medioevale non può non concludersi con una passeggiata lungo la cinta muraria che, con i suoi 3,4 chilometri, è una delle più lunghe di tutta l’Inghilterra.
♥ Un dolce itinerario nella città del cioccolato.
Pochi forse sanno che York è la città dove sono stati inventati snack popolari come il Kit Kat e gli Smarties!
Nell’epoca della Rivoluzione Industriale infatti la città costruì la propria fortuna sul cioccolato e oggi sono almeno due i “dolci indirizzi” imperdibili: la York’s Chocolate Story, che organizza tour guidati e workshop portandovi alla scoperta della storia del cioccolato, dalle foreste pluviali del Centro America fino al pittoresco Yorkshire; e il Monk Bar Chocolatier, la più antica cioccolateria artigianale della città gestita da Ray Cardy e da suo figlio Alan, che preparano cioccolatini deliziosi in più di 70 gusti diversi!

♥ Il rito del tè.
Un appuntamento irrinunciabile durante un week end romantico a York è quello con il rituale british per eccellenza: il cream tea pomeridiano, meglio ancora se accompagnato da un bicchiere di champagne.
Noi abbiamo scelto l’incantevole location del The Principal York, un romantico hotel ospitato in un sontuoso palazzo tardo vittoriano, e ci siamo lasciati conquistare dai deliziosi pasticcini preparati dal Pastry Chef Brian Roberts.
Altri due indirizzi perfetti per un romantico afternoon tea sono:
– Il Countess of York, un vagone d’epoca restaurato ed ospitato nel giardino del National Railway Museum a bordo del quale potrete gustare un sontuoso e tradizionalissimo tè delle cinque.

– O ancora la deliziosa sala da tè Bettys in St. Helen’s Square, i cui interni sono stati ideati dagli stessi architetti che hanno progettato gli arredi della Queen Mary; qui potrete scegliere tra un tè semplice accompagnato dalla specialità della casa (il Fat Rascal, una deliziosa tortina farcita con uvetta e canditi) o il raffinatissimo Lady Betty Afernoon Tea.
♥ A caccia di fantasmi e misteri.
La storia di York è ricca di leggende macabre, impiccagioni, omicidi, cospirazioni e tragedie e tra i suoi antichi vicoli acciottolati si aggirano molti spiriti inquieti e fantasmi.
Per un’esperienza da brivido decisamente fuori dal comune si può partecipare al The Original Ghost Walk of York
o magari salire sul macabro carro funebre utilizzato per il Ghost Bus Tour; per terminare al meglio una serata dedicata al lato oscuro di York concedetevi un boccale di birra o un cocktail a base di Gin al The Golden Fleece, un antico pub dove pare risiedano ben 5 spettri!


bailing

Informazioni su bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.