#mytravels. Nashville.



Nashville oggi non è più semplicemente la capitale della musica country ma una città vivace, accogliente e cosmopolita con un panorama gastronomico entusiasmante e quartieri riqualificati super trendy.
Nella Top Ten delle città americane stilata da Travel + Leisure per i suoi “World’s Best Awards 2018” Nashville si è piazzata al 9 posto e qui vivono star del calibro di Nicole Kidman e Reese Witherspoon.
E’ ovvio però che, arrivando a Nashville per la prima volta ed avendo poco tempo a disposizione, tutto quello di cui avremo voglia sarà infilare un paio di stivali ai piedi e correre sulla Broadway per goderci l’anima country della città.

Nothing haunts a girl like the boots she didn’t buy.
Cominciamo proprio dagli stivali: sulla Broadway ogni indirizzo è buono e dal delizioso Betty Boots al gigantesco Big Time Boots impazzirete letteralmente tra centinaia di modelli diversi.
Se un paio di Old Gringo ricamati (che ho potuto toccare con mano per la prima volta!) rimane sempre e comunque in cima alla mia lista dei desideri, devo ammettere che ho scovato anche alternative più economiche ma comunque bellissime: i prezzi infatti sono decisamente convenienti e spesso scontati e ci sono addirittura negozi che applicano la formula “Compra 2 e paghi 1”!
Let’s do Brunch.
Una volta acquistato il vostro paio di stivali (e magari, perché no, anche un cappello da cowboy) non vi resta che concedervi un brunch da Henrietta Red, l’oyster and raw bar super trendy inaugurato da poco a Germantown.
I crudi di pesce sono superlativi e i cocktail davvero notevoli: vi consiglio il Paloma a base di tequila, limone, pompelmo e chili salt che si abbina perfettamente alle ostriche.

Vinyl Mania.
Fondato nel 1947 il negozio di dischi e memorabilia “Ernest Rubber Record Shop” è una tappa obbligata per riportare a casa un po’ del sound del Tennessee.
Keepin’it Country.
La musica country sulla Brodway risuona in decine di locali fin dalla tarda mattinata e questo è probabilmente l’orario migliore per godersi le performance live senza un eccessivo affollamento e per cimentarsi con la line dance.
AJ’s Good Time Bar sulla Lower Broadway è, secondo Billboard Magazine, il migliore honky tonk della città e la musica è esattamente come deve essere: country senza concessioni.
Robert’s Western World si fregia della definizione di “Home of Traditional Country Music” e, benché sia decisamente molto affollato, vi darà grosse soddisfazioni per la qualità delle sue resident band.
– Nudie’s Honky Tonk è un altro indirizzo imperdibile. Andate anche e soprattutto per ammirare il bancone più lungo della città (100 piedi, decorato con 10.000 dollari d’argento) e gli incredibili costumi di scena e memorabilia musicali tra cui spicca la favolosa Cadillac El Dorado customizzata da Nudie Suit in persona e che ora decora la parete dietro al palco.


bailing

Informazioni su bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.