In the mood for Romance. La Maison Favart.


La Maison Favart è la perfetta “home away from home” dove trascorrere un soggiorno romantico nel cuore di Parigi.
Questo lussuoso boutique hotel di poche camere sorge di fronte all’Opéra-Comique, in una delle zone più eleganti e suggestive della città: bastano infatti pochi minuti a piedi per raggiungere il Jardin du Palais Royal, l’Opéra Garnier, il Passage des Panoramas e i ristoranti giapponesi di Rue Sainte-Anne.
La Maison Favart è ospitata all’interno di un palazzo del 1824 e deve il suo nome a Charles-Simon Favart, scrittore e librettista, e alla sua amata moglie Justine, attrice e ballerina conosciuta sul palcoscenico con il nome d’arte di Mademoiselle Chantilly.
L’Hotel, con i suoi interni ispirati al mondo del teatro e alle suggestioni del Siècle des Lumières, è una celebrazione della storia d’amore dei coniugi Favart e, con la sua atmosfera intima, è pensato per offrire agli ospiti un rifugio confortevole come una residenza privata.
Ci sono un servizio di concierge e spazi comuni accoglienti, con una library-lounge e un honesty bar dove sedersi a sorseggiare una tazza di tè o bere un bicchiere di vino, in un ambiente che richiama nei decori un romantico Café fin de Siècle.
C’è anche un’area benessere con una fitness room, una sauna e una piccola piscina (cosa davvero rara nel cuore di Parigi!), dove concedersi un po’ di relax al termine di una lunga giornata passata ad esplorare la città.

Le camere, tutte diverse l’una dall’altra, hanno nomi romantici e suggestivi: Baiser Doux, Voyage en Chine, Les toits de l’Opéra, La leçon de danse, La 5ème partie du Monde…
Nomi pensati per trasportare gli ospiti in un viaggio immaginario nel mondo magico di Charles e Justine Favart, quello del teatro del XVIII secolo, della musica barocca e dei pittori neoclassici.
Lo stesso mondo a cui si sono ispirati Thierry Martin e Thibaut Fron, interior designer dello studio Exclusive Interiors, che hanno creato voluttuosi boudoir dal fascino senza tempo e dall’inconfondibile “French taste”.
Ma a creare l’identità dell’hotel ha contribuito anche lo studio Laurent & Laurence, cui sono stati affidati la direzione artistica e il branding della Maison Favart, e che ha voluto celebrare in ogni più piccolo dettaglio la storia d’amore moderna e senza tempo che ha legato Charles e Justine nella vita e sul palcoscenico.
Ogni stanza è uno scrigno che custodisce dettagli preziosi: i pesanti tendaggi, i tessuti raffinati, gli specchi, le lampade, le tappezzerie dai colori inconsueti e le Toile de Jouy popolate di animali esotici… tutto è squisitamente parigino ed incredibilmente charmant e tutto contribuisce a rendere il soggiorno in questa dimora assolutamente unico e speciale.
Scegliete una delle camere affacciate sulla Place Boieldieu, con le grandi finestre che guardano l’Opéra-Comique, oppure la spaziosa duplex che prende il nome dai tetti della città, per avere il privilegio di una vista impagabile: sarà come assistere da un palco teatrale ad uno spettacolo senza eguali, quello di Parigi, una città che saprà sempre come farvi innamorare!


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.