#mytravels. 5 buoni motivi per volare a Parigi con Air France.


Vi ricordate la mia toccata e fuga parigina dello scorso Dicembre? Poche ore trascorse nella Lounge di Air France a Charles de Gaulle per incontrare il sommelier italiano Paolo Basso e fare una chiacchierata sulla lista di bordo della compagnia di bandiera francese.
Come potete immaginare quelle 5 ore (senza neppure uscire dall’aeroporto) sono state sufficienti per farmi venire una gran nostalgia per quella che è una delle mie città del cuore da cui però, per un motivo o per l’altro, mancavo ormai da 3 anni e mezzo.
Così la scorsa settimana, complice la Primavera e la blossom season, sono tornata a Parigi con Air France per fotografare ciliegi e magnolie in fiore, per passeggiare lungo la Senna e nel “mio” amato Marais, per riscoprire Montmartre e per celebrare l’immancabile rito di una capatina in rue Bonaparte per assaggiare i nuovi macarons primaverili del mio adorato Pierre.

– Avete mai pensato all’idea di un’escapade a Parigi in giornata?!
Come diceva Audrey Hepburn “Paris is always a good idea” e nessuna compagnia aerea collega meglio l’Italia alla capitale francese di Air France, che ha la bellezza di 7 voli giornalieri in partenza da Roma Fiumicino e addirittura 8 in partenza dagli aeroporti milanesi di Linate e Malpensa (per un totale di 270 voli settimanali da tutti gli aeroporti italiani).
Così, scegliendo Air France, se proprio non avete tempo di volare a Parigi per un romantico week end di Primavera, potreste addirittura optare per un’escapade giornaliera in città, solo per fare un pic-nic all’ombra dei ciliegi in fiore o in compagnia delle magnolie del Jardin du Palais Royal… riuscite ad immaginare qualcosa di più romantico?
(Il mio carnet con tutti gli indirizzi per godersi la blossom season a Parigi è in arrivo!)

– Comfort ad alta quota con i nuovi A330 Air France.
Con un numero così fitto di collegamenti giornalieri tra l’Italia e Parigi, Air France con il suo hub parigino rappresenta anche un’ottima opzione per i voli a lungo raggio (soprattutto adesso che, complice la Brexit, fare scalo a Londra è diventato così scomodo e complicato!) e i nuovi Airbus A330 (insieme allo Champagne per tutti!) promettono davvero di fare la differenza su tutte e tre le classi di viaggio.
La nuova cabina di Business Class ad esempio garantisce un comfort senza precedenti con sedili che si trasformano in fully flat bed lunghi 2 metri e larghi 57,1 cm e che garatiscono una maggiore convivialità quando si viaggia in coppia ma comunque massima privacy per i solo travelers.
In questo periodo ci sono delle offerte molto interessanti per viaggiare in Business Class verso gli Stati Uniti e l’Asia che vi consiglio di prendere in considerazione!

– I pasti gourmet della Business Class di Air France faranno la gioia dei foodies!
Da Aprile a Giugno 2019 sarà lo Chef 3 stelle Michelin Arnaud Lallement (originario della regione della Champagne ed arrivato nell’Olimpo dei tri-stellati a neppure 40 anni) a firmare i menù di Business Class su tutti i voli a lungo raggio in partenza da Parigi e su quelli diretti verso alcune selezionate destinazioni a medio raggio.
Se è abbastanza frequente che gli Chef stellati vengano chiamati a curare i menù di bordo per la First Class, sono invece poche le compagnie aeree che offrono un servizio di così alto livello anche ai passeggeri di Business Class, quindi direi che è un’occasione che i foodies non dovrebbero lasciarsi sfuggire!
Volete un’anteprima dei menù?
Et voilà: faraona con rape o merluzzo con carciofi ad Aprile; agnello su un letto di curry verde o gamberi con quinoa, medaglioni di cavolfiori e crumble di pan di zenzero a Maggio; manzo al vino rosso con conchiglioni ripieni e purea di carote oppure ravioli di granchio e gamberi in salsa di aragosta e verdure a Giugno.
Arnaud Lallement è solo uno dei 7 Chef stellati cui Air France ha affidato la sua cucina di bordo nel 2019, per i voli a lungo raggio in classe La Première e Business:
La prima proposta stellata, da Gennaio a Marzo, è infatti stata curata da Anne-Sophie Pic, la Chef donna più stellata al mondo che, con i suoi ristoranti a Valencia, Parigi, Londra, Losanna e Singapore ha collezionato ben 7 stelle Michelin!

– La Premium Economy di Air France è una delle migliori sul mercato.
Nel caso vogliate concedervi un po’ di comfort ad un prezzo più contenuto di quello della Business Class potete optare per la nuova Premium Economy di Air France, che è una delle migliori attualmente sul mercato con i suoi sedili da 48,5 cm, l’inclinazione di 130°, uno spazio di ben 102 cm tra una fila e l’altra e l’immancabile champagne for free!
Qui trovate tutte le offerte per viaggiare in Nord America e in Oriente in Premium Economy a tariffe super vantaggiose!

– Champagne per tutti… e cucina gourmet per tutti!
Pasti stellati ai piani alti ma non solo: anche i passeggeri delle classi Economy e Premium Economy potranno avere la loro coccola gourmand grazie ai nuovi menù di bordo firmati dall’Executive Chef della cucina Fauchon, Sébastien Monceaux.
L’esclusivo menu è composto da un antipasto, un piatto caldo, un formaggio e un dessert e potrà essere prenotato dai passeggeri delle rotte a lungo raggio, in alternativa alla proposta normalmente servita a bordo, al prezzo di 28 Euro.
Anche qui il menù pensato per la Primavera-Estate è davvero invitante: un antipasto di capesante con agrumi e sottaceti di cipolla rossa; un filetto di faraona al succo di rosmarino accompagnato da una mousse di carota con cocco e coriandolo; camembert con salsa in agrodolce alla fragola e per dessert un trio di macarons al pistacchio, lampone e limone.

– Messaggi ad alta quota.
Oltre ai nuovi layout delle cabine e ai bonus gourmet i nuovi A330 di Air France offrono ai passeggeri anche un altro servizio esclusivo che fa la differenza: la possibilità di rimanere sempre connessi grazie al servizio di WIFI gratuito “Message” che consente ai passeggeri di tutte e 3 le cabine di inviare e ricevere messaggi durante il volo (sono inoltre disponibili i servizi “Surf” e “Stream” a pagamento, per chi non sa proprio rinunciare a navigare in Internet anche ad altra quota!).


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.