Handel & Hendrix in London (e altri indirizzi imperdibili).


I fans di Jimi Hendrix potranno dedicare un week end londinese andando alla scoperta dei luoghi dove il loro idolo è vissuto e si è esibito.
– Handel & Hendrix in London.
Un’esperienza imperdibile è quella che si può vivere visitando le case museo Handel & Hendrix in London.
Sarà probabilmente una sorpresa scoprire che il celebre compositore tedesco Georg Friedrich Händel e la rockstar Jimi Hendrix sono stati vicini di casa, separati da un muro e da 200 anni di storia, condividendo lo stesso edificio in Brook Street, nel cuore di Mayfair.
Handel fu sicuramente un bohemièn ante litteram e scelse di vivere in una zona che già all’epoca era ricca ed elegante e che sorgeva a breve distanza dalle dimore dei suoi amici, da St. James’s Palace dove lavorava e dai luoghi che amava frequentare durante la sua vita londinese.
Era un uomo elegante e raffinato, amava sopra ogni cosa la musica e il buon cibo e fu sicuramente una star dell’epoca, tanto che sembra che il primo ingorgo londinese fu causato proprio da un suo concerto!
Handel visse nella sua casa londinese fino alla morte e qui collezionò strumenti musicali ed opere d’arte e compose la quasi totalità della sua musica, compreso il celebre Messiah, che vide la luce in soli 24 giorni!
Salendo una scala dalla casa di Handel si accede direttamente all’appartamento dove Jimi Hendrix visse tra il 1968 e il 1969: sembra che fu lui stesso ad arredare quella che considerò la sua prima vera casa secondo il suo gusto, acquistando oggetti e complementi d’arredo nei vicini magazzini John Lewis e nel mercatino di Portobello Road.
L’ambiente, immortalato in alcune celebri foto, è stato perfettamente ricostruito ed ospita spesso, durante le aperture serali, eventi imperdibili come l’Emerge Festival (28 Settembre 2019) o il party per celebrare i 50 anni da Woodstock (16 Agosto 2019) che ospiterà il live on stage delle Fire in her eyes e dei Sitar Serviceun DJ set rigorosamente su vinile, durante il quale verranno suonati i dischi della collezione di Jimi e un workshop per realizzare capi d’abbigliamento  Woodstock-inspired!
E a proposito di vinili: lo sapevate che tra i dischi appartenuti a Jimi Hendrix è possibile trovare una copia del Messiah di Handel?!
Anche la Handel House non è da meno nel celebrare la vita e le opere del suo illustre inquilino: qui infatti potrete assistere a un fitto calendario di concerti di Musica Barocca e masterclass (qui le date).

– Royal Albert Hall.
Jimi Hendrix viveva proprio nell’appartamento in Brook Street nei mesi antecedenti i due concerti suonati alla Royal Albert Hall il 18 e 24 Febbraio 1969 ed entrati nella leggenda.
Il più iconico teatro londinese organizza dei Tour guidati che vi porteranno alla scoperta della storia di quest’edificio e di moltissimi aneddoti curiosi (sapevate ad esempio che l’acustica era tutt’altro che buona e che si è combattuto per anni contro il famigerato “Royal Albert Hall echo”?!) e c’è anche uno speciale Tour che vi porterà dietro le quinte, nelle zone del teatro riservate agli addetti ai lavori.
Il modo migliore per concludere una visita alla Royal Albert Hall è di concedersi un High Champagne Tea con tè rigorosamente in foglia, finger sandwiches, scones accompagnati da clotted cream, pasticcini e un calice di Laurent Perrier Cuvée: vi assicuro che non ve ne pentirete!
Oltretutto qui il tè viene servito a partire dalle ore 13.00 e può quindi sostituire egregiamente un pranzo o il brunch del week end.

– Travel tips. (mangiare, dormire e una mostra da non perdere).
Ivy Chelsea Garden.
In King’s Road l’indirizzo perfetto per un pranzo gourmet è questo ristorante-giardino la cui facciata esterna, in Primavera ed Estate, è completamente ricoperta di fiori. Anche il menù e la mise en place sono a tema floreale e troverete ad aspettarvi molte deliziose proposte vegetariane (i curry cingalesi sono squisiti) e piatti d’ispirazione nipponica come il miso cod!
 Saatchi Gallery.
Una breve passeggiata a piedi vi condurrà a questa galleria d’arte che ospita fino ai primi di Settembre “Beyond the Road” un’installazione artistica che mescola musica ed arti visive offrendo allo spettatore un’esperienza multi sensoriale che coinvolge e confonde.
Hard Rock Hotel.
Il primo Hard Rock Hotel nel Regno Unito ha da poco aperto i battenti a Marble Arch ed è l’indirizzo ideale per un soggiorno da rockstar nel cuore di Londra e a pochi passi da Hyde Park.
Qui, tra i vari memorabilia conservati nelle zone comuni, troverete proprio una delle chitarre Fender di Jimi Hendrix sopravvissute alle sue performance live e il pianoforte di Freddie Mercury.
Somerset House.
Questo magnifico edificio ospita eventi musicali come la “Somerset House Summer Series”, un festival di musica pop in partnership con American Express che porta in una location esclusiva nel cuore di Londra artisti emergenti e gruppi d’avanguardia.
Per una cena pre-teatro prenotate un tavolo da Spring dove troverete ad attendervi un Pre Theatre Scratch Menu che “ricicla” in maniera green e creativa ingredienti di scarto.
La Chef, la talentuosa Skye Gyngell, porta così il suo contributo nella battaglia contro gli sprechi alimentari: se può riuscirci un ristorante gourmet di Londra perché non provarci anche noi?

 

 

 


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.