In the mood for romance. The Barnsley House & Spa.


Barnsley_house_spa_01

Non riesco davvero ad immaginare un luogo più adatto ad una fuga romantica di Barnsley House & Spa, l’idilliaco country hotel ospitato in un’affascinante Manor House costruita nel 1697 e in cui, negli anni ’50, visse e lavorò la famosa designer di giardini Rosemary Verey.
Qui si è riusciti perfettamente nell’intento di conservare intatto il fascino bucolico di questa antica residenza di campagna, coniugandolo però con uno stile contemporaneo, elegante e mai pretenzioso: il risultato è un vero e proprio buen retiro dove tutto, fin nei minimi dettagli, è assolutamente in the mood for romance!

Barnsley_house_spa_02

I 10 dettagli che rendono Barnsley House & Spa l’indirizzo perfetto per una fuga romantica:
 Le 18 camere e suite, tutte diverse una dall’altra, sono enormi e luminose e ognuna ha una vista incantevole e un dettaglio sorprendente.
Che si tratti di un letto a baldacchino ispirato a un gazebo in fiore, di una vasca da bagno in camera, di un caminetto o di una stufa a legna quel che è certo è che, entrando nelle stanze della Barnsley House, rimarrete a bocca aperta e il vostro primo pensiero sarà “lasciatemi qui per sempre”!
 Per garantire agli ospiti un’atmosfera il più possibile romantica e rilassante le famiglie con bambini al di sotto dei 14 anni di età vengono accolte solamente nei contigui (ed altrettanto deliziosi) Village Pub e Home Farm Cottage.
 Nella Barnsley House non esiste reception, il check in si fa nel comfort della propria camera ed arrivando si ha l’impressione di entrare in una casa privata, accolti con un sorriso in un confortevole salotto con il fuoco acceso.
 In ogni stanza troneggia una meravigliosa vasca dal gusto retrò e per accompagnare il rituale del bagno, oltre all’indispensabile e lussuoso amenity kit, ci sono i deliziosi libriccini della collana Ten-Minute Gardener’s di Val Bourne.
Non si sarebbe davvero potuto trovare lettura più adatta alla superba cornice naturale di questo “Country Hotel like no other”!
♥ I giardini in Inverno di solito non riservano grosse emozioni ma vi assicuro che quello di Barnsley House sembrava appena uscito da un Racconto di Fate perfino a Gennaio, grazie ai suoi bucaneve in fiore e al suo romantico potager in stile francese.
A prendersene cura fin dal 1999 è Richard Gatenby, che racconta la sua esperienza e condivide i suoi consigli attraverso le pagine di un blog la cui lettura è imprescindibile per tutti gli appassionati di giardinaggio.
 L’accessorio indispensabile per vivere al meglio la campagna inglese sono gli Hunter, ma purtroppo sappiamo bene come sia tutt’altro che facile infilare questi ingombranti stivali in valigia.
Qui a Barnsley House però hanno pensato anche a questo e a disposizione degli ospiti c’è una vera e propria collezione di Hunter boots, per potersi concedere una romantica passeggiata in giardino anche subito dopo un acquazzone.
In un angolo del giardino c’è un romantico tempietto in stile neoclassico che vanta un record molto particolare: tutte le proposte di matrimonio fatte in questa idilliaca cornice hanno avuto come risposta un Sì.
Provare per credere!
 Percorrendo un sentiero attraverso il giardino si raggiunge la Spa disegnata da Stephen Woodhams.
Qui ci si può rilassare nella piscina riscaldata, concedersi una sauna alle erbe o la coccola di un trattamento olistico.
Provate il Barnsley House Signature by Elemis, che combina un massaggio rilassante ed idratante con un trattamento anti-age del viso, oppure il Garden of England Rose Restore, che vi farà vivere anche in pieno Inverno lo splendore di un giardino inglese di rose.
Mangiare al Potager Restaurant sarà un’esperienza speciale sotto tutti i punti di vista.
Francesco, lo Chef italiano, delizia occhi e palato degli ospiti con una cucina fresca e mediterranea dove le materie prime non potrebbero essere più a km zero: tutte le verdure e le erbe aromatiche utilizzate in cucina infatti vengono coltivate nell’orto della tenuta o provengono dalle vicine farms organiche.
E per garantire un’atmosfera il più possibile rilassante il ristorante adotta, a colazione e a cena, una no-young-children policy.
Non sapete come ingannare il tempo in una serata di pioggia e avete voglia di rivedere uno dei vostri film preferiti? Qui a Barnsley House potete farlo in grande stile perché c’è addirittura un cinema privato da 30 posti, con deliziose ed enormi poltrone rosa, che può essere prenotato in esclusiva (e completamente free of charge) dagli ospiti dell’hotel!

barnsley_house_spa_03

Barnsley_house_spa_04

Barnsley_house_spa_05

barnsley_house_spa_06

barnsley_house_spa_07

Barnsley_house_spa_08

Barnsley_house_spa_09

Barnsley_house_spa_10

Barnsley_house_spa_11

Barnsley_house_spa_12

Barnsley_house_spa_13

Barnsley_house_spa_14

Barnsley_house_spa_15

Barnsley_house_spa_16

Barnsley_house_spa_18

Barnsley_house_spa_19

Barnsley_house_spa_21

Follow on Bloglovin


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 25 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.