#mytravels. Maurn historic Suites.


A pochi minuti d’auto dal centro di Brunico una splendida residenza d’epoca, immersa nell’incontaminato scenario naturale della Val Pusteria, ospita un piccolo boutique hotel fuori dal comune: il Castel Maurn historic Suites.
La casa appartiene alla famiglia Peintner dal 1935 (quando fu acquistata dal bisnonno di Walter, l’attuale proprietario, da una Contessa caduta in disgrazia per la cifra di 25.000 lire) e, dopo un lungo ed attento restauro, è stata trasformata nel 2021 in una residenza di lusso con sole 9 Suites ispirate nel nome e nei dettagli a grandi personaggi storici.
A colpire immediatamente, non appena varcata la soglia di questo antico edificio che nel corso della sua storia millenaria fu Tribunale, torre di guardia e dogana, è la bellezza assoluta di ogni più piccolo dettaglio.
Tutto è stato restaurato, recuperato e valorizzato con amore ed attenzione: dagli antichi pavimenti in legno e in pietra alla meridiana che decora la facciata esterna, dagli affreschi che adornano le pareti agli spettacolari soffitti a volta.
E sono proprio gli affreschi ad aver avuto un ruolo centrale nel restauro: in quello che decora il salone principale infatti sono raffigurati alcuni personaggi storici ai quali ci si è ispirati per creare le 9 Suites, declinate in tenui colori naturali ed arredate con mobili artigianali, tessuti pregiati e raffinati elementi di design.

Le Suite sono vere e proprie unità abitative con confortevoli zone living, scenografiche sale da bagno con lavabo gemelli, walking-in showers,  amenity kit Ahava ai sali del Mar Morto e letti king size con lussuosa biancheria di lino; alcune stanze hanno anche  romantiche vasche da bagno freestanding e cucine di design super accessoriate, con utensili Schönuber Franchi e stoviglie Riedel.
Noi abbiamo dormito nella bellissima Radetzky Suite che, con la sua boiserie in legno originale del XIX secolo, è un vero e proprio nido romantico profumato di pino cirmolo.
Per gli ospiti che non vogliono rinunciare all’allenamento quotidiano c’è una palestra di 40 m² con attrezzature Life Fitness e naturalmente c’è una Spa che è un vero e proprio piccolo gioiello che custodisce, tra mura antichissime, una sauna finlandese e bio, un bagno turco, una vasca fredda e una sala relax.
Non poteva poi mancare, come in ogni hotel altoatesino che si rispetti, una piscina all’aperto riscaldata dove si può nuotare anche in pieno Inverno.
La colazione, a base di prodotti a km zero, viene servita in camera ma c’è anche una piccola dispensa a disposizione degli ospiti con tutti i prodotti necessari a preparare uno spuntino o una cena veloce.
Una cosa che abbiamo apprezzato moltissimo è poi l’honesty bar con tutto l’occorrente (e le ricette) per cimentarsi nell’arte del mixology: preparare da soli i nostri Gin Tonic da sorseggiare ammirando il tramonto è stato davvero divertente!
Per il pranzo e la cena Walter e Sabine saranno lieti di consigliarvi, e di prenotare per voi, qualsiasi ristorante nei dintorni.
Le proposte di livello non mancano: c’è una stella Michelin, lo Schöneck, a pochi minuti di macchina e, salendo in funivia fino a Plan de Corones, si può pranzare da AlpiNN, il rifugio gourmet dello chef Niederkofler.


Miss Bailing

Informazioni su Miss Bailing

Gypsetter, sognatrice, viaggiatrice entusiasta ed instancabile. La mia passione più grande sono i cavalli e il mio tesoro è Sero, un sauro di 27 anni con cui ho condiviso buona parte della mia esistenza. Come Emma Bovary anche io oscillo perennemente tra il mio lato mistico (che vorrebbe ritirarsi a meditare in un ashram indiano) e quello bohémien, il cui sogno nel cassetto è una chambre de bonne nel Marais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.